giovedì, Aprile 18, 2024
annotazioni crociateNews

ANNOTAZIONI CROCIATE / L’INCREDIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE PARMA

(Fabrizio Pallini) – Anche l’ostico SudTirol cede allo strapotere della squadra Crociata. Lo strepitoso gol di Bonny apre la strada e facilita la vittoria del Parma. Infatti, se Bisoli aveva preparato l’incontro ipotizzando una partita difensiva, deve subito rivedere i propri piani ,dando così ancora più possibilità allo straordinario attacco del Parma.
Il SudTirol si dimostra buona squadra, quadrata e vanta un’ottima difesa, ma, come si diceva, il gol di Bonny scombussola i piani dei bolzanini.
Nel primo tempo si evidenzia la superiorità dei Crociati che ogni volta che attaccano si rendono pericolosi. Nonostante questo, la squadra di Bisoli qualche occasione pericolosa la crea.
Il secondo tempo vede il Parma intento a mantenere il possesso della palla, senza rischiare più di tanto. Basta solo un’avanzata di Bernabè ,sempre più regista arretrato, all’interno dell’area avversaria per chiudere l’incontro. Infatti lo spagnolo viene toccato da retro dal difensore ed il Var, quest’anno anche lui dalla parte dei Crociati, concede il rigore. Man trasforma e praticamente l’incontro finisce lì.

Alcune considerazioni ora possono essere fatte:
la società del Parma, dopo aver finalmente abbandonato la strada degli algoritmi, sembra aver capito come ci si debba comportare: ha dato mandato alle persone giuste che hanno fatto subito scelte corrette ed importanti. I risultati si vedono.
Inoltre la maturazione di alcuni giovani vedi Bonny, Man, lo stesso Balog, Sohm, Circati (non ancora Mihala) etc, più la sovrabbondanza di attaccanti, crea quel mix fantastico che porta il Parma ad essere la protagonista assoluta del campionato di serie B.
Pecchia, pur cambiando continuamente i giocatori, sembra, davvero, aver trovato la formula magica per il loro utilizzo, con il massimo rendimento, senza mai rompere l’equilibrio della squadra. Vedi l’inserimento di Balog, di Colak, di Ernani (ottimo).
Fin Charpentier sembra aver ritrovato almeno la gioia di giocare.
Le altre squadre: solo il Venezia sembra reggere lo straordinario rendimento del Parma.
Però vogliamo concludere esternando la prudenza: il campionato è ancora molto lungo… Ad majora… Fabrizio Pallini

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “ANNOTAZIONI CROCIATE / L’INCREDIBILE LEGGEREZZA DELL’ESSERE PARMA

  • Abbiamo bucato le ruote del pullman di Bisoli!

  • Quando sento parlare di acquisti fatti con gli algoritmi, a me non frequentatore delle stanze dei bottoni e salotti più o meno televisivi e quindi all’oscuro di queste meccaniche come tanti altri, viene la curiosità di sapere chi sarebbero i giocatori incriminati di tale tara che si portano appresso ormai da anni, forse Mihaila, Man, Sohm, Valenti, Zagaritis, o Busi, Brunetta, Cyprien, o quelli della seconda ondata, Benek, Bonny, Bernabè, Coulibaly, Oosterwolde, Cobbaut e forse ne ho scordato qualcuno, anche le altre squadre sbagliano degli acquisti, ma io vedo buoni giocatori che sono arrivati nel posto sbagliato nel momento sbagliato che hanno avuto bisogno di tempo per maturare, molto probabilmente la fase di transizione e confusione durata troppo a lungo a causa di un neofita del calcio italiano come il Presidente, non ha giocato a loro favore. Comunque chi volesse chiarire è ben accetto. GRAZIE

I commenti sono chiusi.