domenica, Maggio 26, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

PECCHIA: ”APPROCCIO DI PERSONALITA’: UNA BUONA PROVA” (VIDEO)

(www.parmacalcio1913.com) – Le dichiarazioni dell’allenatore crociato Fabio Pecchia, rilasciate al termine della partita Lecce-Parma, valida per i sedicesimi di finale della Coppa Italia Frecciarossa.

Non è stata una partita semplice. Abbiamo avuto un buon approccio con personalità e voglia di giocare, abbiamo trovato due gol. Poi nel secondo tempo il Lecce, per le qualità che ha, ci ha messo alle corde, ha riaperto una partita con grande merito. E sul 2-2 sembra che l’inerzia avesse preso una direzione a favore del Lecce. Il 4-2 è un risultato grande ma per certi versi bugiardo, ma la prestazione è lì. Sono contento di tante cose, vincere è sempre complicato, soprattutto a Lecce. Continuo a vedere una squadra molto bella che in Serie A sta facendo belle cose, per noi è stata una buona prova. Noi dobbiamo lavorare di più sul secondo tempo, l’analisi va fatta su questo. Abbiamo avuto un buon approccio anche qui, potevamo fare subito il terzo gol con Mihaila che ha fatto una bellissima giocata e una buona conclusione. Poi ci sarebbe da analizzare, perché è vero che c’è stato l’infortunio di Osorio ma per 3-4 minuti ci vuole più esperienza e astuzia. La palla poteva essere buttata fuori, l’abbiamo tenuta dentro e lì è venuto fuori il valore del Lecce con tante giocate di qualità. Ci siamo solo difesi nella seconda parte. Sohm per la prima volta è partito in mezzo al campo quest’anno, abbiamo avuto un buon equilibrio. Con Hainaut che ci ha dato struttura ed equilibrio. Sono strafelice per la prestazione di Mihaila, ha tenuto molto bene i 90 minuti. Questa partita deve dare molta fiducia a lui, voglio fare i complimenti a Vale perché chiudere 90 minuti così lo deve rendere sereno. Tre partite in 8 giorni? Questa finisce qui, ora dobbiamo pensare al Sudtirol che sarà una partita totalmente diversa con condizioni e aspetti tattici diversi”.

Stadio Tardini

Stadio Tardini

5 pensieri riguardo “PECCHIA: ”APPROCCIO DI PERSONALITA’: UNA BUONA PROVA” (VIDEO)

  • Eravamo troppo bassi nel secondo tempo, poi Pecchia mette Charpentier e da lì abbiamo ripreso campo. Bravo mister!

  • Caro Pecchia per mezz’ora del secondo tempo abbiamo sofferto preso due gol e rischiato di prenderne altri, con l’uscita di Bonny è come se fosse mancata la luce, Benek non può fare il centravanti, poi la mossa risolutiva l’ingresso di Charpentier, lo spostamento di Sohm in mediana come nel primo tempo ma soprattutto lo spostamento di Bernabè sottopunta ed è tornata la luce, quello che ha fatto con l’azione del rigore il piccolo grande uomo partendo dalla nostra area è veramente indescrivibile. Mai più costruzione dal basso per favore, Estevez con tutta la stima che ho per lui ha piedi che fanno venire i brividi.

  • Parlando di basso, ma il maledetto Stefrezza (che come Lazzari, Cerri, Schiattarella, quello sfigato di Hans Nicolussi Caviglia rotta solo con noi fa il fenomeno) che culo basso ha? Ha le gambine praticamente attaccate al culo, sembra la caricatura di Tiraggiro napulè scugnizzo Insigne.

  • La prossima partita di coppitalia però fai giocare turk e non corvi

  • Ma Palazzo Soragna e il Ponte Caprazucca sono al sicuro dalla Parma Voladora e dalle piene bibliche previste dalla Rudarola? Speriamo che i preziosi arredi e dipinti degli ovattati uffici upini e soprattutto la lussuosa sala del Re eterno con la pipa in bocca non siano raggiunti dalle paventate esondazioni del fiume cittadino. Si potrebbero radunare angeli del fango e volontari per ergere paratie di sacchi di sabbia lungo la strada al Ponte Caprazucca a difesa della sede del motore economico del Territorio.

I commenti sono chiusi.