martedì, Aprile 23, 2024
NewsVideogallery Amatoriale

IL POST GARA VISTO DA BRESCIA (VIDEO INTERVISTE A MARAN ED ADORNI)

MARAN «Abbiamo fatto un primo tempo alla pari. Loro sono stati bravi ad approfittare dei nostri sbaglia, perché hanno qualità. Ho visto un Brescia che ha provato a ribattere colpo su colpo. Ho visto i ragazzi rammaricati nello spogliatoio a fine partita: questo mi fa ben sperare. Gli episodi che abbiamo avuto ci sono girati contro; loro trovano un gran gol e poi sfruttano uno scivolone… Questi episodi poi vanno a incidere mentalmente.
Potevamo fare meglio su Man, ma se andiamo a vedere le sue partite sono tutte così (ride, ndr): fermi Man e si libera Bernabé, e viceversa. Non era semplice, soprattutto se vuoi giocare in maniera propositiva.
Il Parma dimostra di essere la più forte per qualità tecniche, per varie soluzione, ha giocatori con gamba di Serie A. Tra il Parma e le altre credo ci sia un po’ di differenza».

ADORNI «Abbiamo giocato contro la squadra più forte del campionato e la prestazione s’è stata. Peccato per il risultato, ma giochiamo per obiettivi diversi. Il Parma mi ha impressionato per la qualità che ha davanti. Mi ha fatto piacere il rinnovo di contratto, dopo un’estate non semplice, il mio duro lavoro è stato ripagato e oggi che ho rinnovato il mio stato d’animo è diverso ma i miei pensieri sono gli stessi, con l’ambizione di migliorarmi e sognare un po’ col Brescia.
Ho già giocato parecchie volte contro la squadra della mia città natale, ormai comincio ad abituarmi ma fa sempre un po’ di effetto avendo fatto tutte le giovanili con la maglia del Parma. è sempre piacevole giocare contro la squadra della mia città, poi c’è anche un po’ di sana competizione. Non c’è più nessuno dei miei compagni con cui giocavo, anche in campo non c’è nessun parmigiano, gli unici parmigiani erano in curva, dove c’erano alcuni amici che sono venuti a vedermi. Invece nel Brescia questo sentimento di brescianità è molto presente nei giocatori della squadra, tanto che fa sentire un po’ bresciano anche me. Nessuna voglia di rivalsa, anche se c’era stato un avvicinamento del Parma quando eravamo in Serie C, ma poi non si è realizzato niente. Devo ammettere di aver sentito più la partita contro la Reggiana, dati i ricordi da “tifoso” di quando ero bambino.
Già sulla carta il Parma era una delle pretendenti alla vittoria, anche la Cremonese mim ha impressionato come rosa, ma ad oggi il Parma è un po’ staccata dalle altre».


(Video Brescia Calcio, trascrizione SportParma.com)