martedì, Luglio 23, 2024
annotazioni crociateNews

ANNOTAZIONI CROCIATE / NON SEMPRE SI PUO’ VINCERE, IMPORTANTE SEMPRE IL MASSIMO IMPEGNO

(Fabrizio Pallini) – Il Parma rimedia con fatica, in parte, una partita che poteva essere semplice, ma che così non è stata.
Speravamo di andare, mercoledì 17, alle premiazioni delle Vetrine Crociate, con una bella vittoria, ma ci accontenteremo anche di un sofferto pareggio.
Ci darà modo di ribadire ai bambini e ai giovani presenti la filosofia che non sempre si può vincere, l’importante è metterci sempre il massimo dell’impegno per arrivare alla vittoria.
Il Parma coll’ Ascoli ci ha messo tanto impegno, ma non è bastato per raggiungere il successo.
Una partita che poteva essere considerata facile per la differenza di punti, ben 24, per la differenza tecnica e per la rosa di giocatori, ma non è stato cosi.
Una cosa orma è evidente: la potenza dell’attacco Crociato. Un attacco che riesce sempre a rimediare le manchevolezze della difesa.
Se un appunto può essere fatto a questa squadra è che la difesa si è dimostrata un po’ leggera. I singoli son tuti da elogiare, ma nell’insieme si rivela sempre perforabile.
Anche oggi Pecchia ha cambiato la formazione rispetto a quella di Brescia, con il rientro di Estèvez e con le tre punte, Mihaila, Benek e Man.

Un primo tempo con poche emozioni, se si eccettua qualche discesa di Man che conferma il suo momento di forma strepitosa, dimostrando che può mettere in difficoltà chiunque lo affronti. Infatti, l’unica occasione la fornisce proprio lui a Benek, dopo una serpentina in area, ma fallita dal polacco.
Il secondo tempo dimostra un Parma impacciato, abulico, tanto che l’Ascoli passa in vantaggio con un bel gol di Botteghin, che lascia di stucco un Chichizola sempre un po’ troppo avanzato.

Tutti si aspettano la risposta del Parma, che effettivamente avviene dopo aver inserito tutto il potenziale offensivo. Il merito, però, è di Delprato che, su un passaggio di Bernabè, insacca la palla in rete aiutato dai difensori avversari.

Si spera nella solita rimonta con sorpasso, ma l’Ascoli rimane ben compatto e, anzi, il Parma rischia qualcosa in contropiede.

Come ormai ci conferma l’esperienza, appena si lascia il freno si rischia sempre di scivolare in basso. Bisogna rimanere concentrati.

Il girone di ritorno è ancora lungo, ma ci sono tutte caratteristiche per risalire finalmente in serie A: giocatori maturati, allenatore di qualità, tifoseria all’altezza e pure un pizzico di buona sorte. Non dobbiamo, però, peccare di supponenza e non perdere mai la concentrazione. Le altre contendenti hanno vinto tutte. Il divario è ancora alto, ma non sufficiente a dare certezze. Non dimentichiamo che abbiamo pareggiato in casa con una delle ultime in classifica. Quindi massima attenzione. Il girone di ritorno sarà ancora più complicato…
Ad majora… Fabrizio Pallini

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “ANNOTAZIONI CROCIATE / NON SEMPRE SI PUO’ VINCERE, IMPORTANTE SEMPRE IL MASSIMO IMPEGNO

  • La serie B è un campionato difficile
    Tutti possono perdere con tutti

  • Luca Ermacora

    La prima partita dopo la sosta è sempre insidiosa. Speriamo che questa gara ci serva da lezione e ci svegli un po’ per il resto del campionato.

I commenti sono chiusi.