venerdì, Luglio 19, 2024
annotazioni crociateNewsVideogallery Amatoriale

ANNOTAZIONI CROCIATE / UN ALTRO INCREDIBILE GOL IN ZONA CESARINI

(Fabrizio Pallini) – Dopo il gol del 2 a 2 del Pisa al 92esimo nessuno avrebbe pensato, mancando solo sessanta secondi alla fine della partita, che il Parma, ancora volta avrebbe potuto portare a casa i tre punti.

Invece, nei secondi finali rimasti, si materializza l’ennesimo miracolo, grazie alla determinazione del proprio capitano Delprato che, lasciata la propria area, va ad insaccare il pallone nella rete pisana approfittando di un errore di presa del portiere.

Il Parma, nonostante le sofferenze che i tifosi devono sopportare nei novanta minuti regolamentari, riesce sempre a ripagarli segnando sempre incredibilmente all’ultimo secondo.

Sta di fatto che anche l’ottimo Pisa deve cedere il passo ai ducali.

Diciamo subito che la squadra toscana avrebbe meritato il pareggio.

Nel primo tempo aveva messo in difficoltà il Parma, avendo sciupato alcune favorevoli occasioni. Ha saputo poi recuperate due volte lo svantaggio, e solo grazie, come si diceva, al solito miracolo nel finale, ha fatto ammainare la bandiera pisana.

Quest’anno, davvero!, sembra andare tutto per il verso giusto. La vittoria ci induce a commentare solo in modo positivo le gesta della squadra Crociata, oggi in versione… colori del Pisa (?!?).

La prima annotazione che ci preme sottolineare è quella che, a questo punto, non possa tutto essere solo questione di fortuna o del caso fortuito. Troppe sono le volte che il Parma vince negli ultimi minuti. Ci pare che la determinazione, la convinzione dei propri mezzi, l’entusiasmo, siano la formula vincente per questi exploit nei minuti finali degli incontri.

Un’altra importante considerazione va fatta sui singoli. Questo clima favorevole, quasi magico, sembra influire favorevolmente anche sulle prestazioni di tutti i giocatori, anche quelli che sembravano ormai perduti. Esempio significativo Charpentier. Il giocatore che lo scorso anno sembrava un’ombra, svogliato, indolente e senza grinta, sembra quest’anno completamente trasformato. Lo stesso Mihaila, il più delle volte inconcludente ed irritante, pare ora rigenerato e con una voglia di fare che è una piacevole scoperta. Non parliamo poi di Man che sembra davvero maturato e con quella continuità che gli era sempre mancata. Di Delprato non si può dire nulla di più, sempre il vero trascinatore della squadra.

Ci corre l’obbligo di parlare anche di Hernani che molte volte avevamo criticato: col Pisa ci è parsa la sua migliore partita in maglia Crociata dall’inizio del campionato. Grintoso, preciso e pure assist man.

Se vogliamo trovare una macchietta nera sulla camicia bianca, dobbiamo soffermarci sulla difesa. Un tema ricorrente che abbiamo molte volte trattato. Purtroppo tante sono le amnesie che la nostra retroguardia palesa domenicalmente (si fa per dire…), ma, sinceramente, visto l’andamento delle partite ci comincia a preoccupare meno del previsto.

Il Parma sembra tenere la marcia trionfale, mentre le dirette concorrenti frenano (pareggio della Cremonese, pesante sconfitta del Como con il Palermo che sembra l’unica compagine a reggere, ma ormai troppo lontana). Non ci siamo mai sbilanciati, ma sinceramente la strada sembra essere ormai in discesa, salvo strani stravolgimenti che davvero è difficile ipotizzare.
Ci aspetta l’ultimo vero scoglio: il Como a Como, reduce dalla bruciante sconfitta con il Palermo, poi spenderemo qualche parola in più…
Ad majora… Fabrizio Pallini

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “ANNOTAZIONI CROCIATE / UN ALTRO INCREDIBILE GOL IN ZONA CESARINI

  • Roberto Pellegrini

    Mah… Che meritasse il pareggio mi sembra un ‘ esagerazione, hanno superato la metà campo una volta…nel primo tempo hanno fatto bene agevolati però dal nostro centrocampo sguarnito

  • Penso che ormai gli errori che si fanno in difesa siano metabolizzati nel nostri stile di gioco. Si mette in conto di soffrire dietro e pazienza. Tanto ci salva l’attacco e le mille risorse che questa squadra dimostra di avere.

I commenti sono chiusi.