martedì, Luglio 23, 2024
annotazioni crociateNewsVideogallery Amatoriale

ANNOTAZIONI CROCIATE / NON E’ ANCORA FINITA: LE VITTORIE DI COMO E VENEZIA RINVIANO LA GIOIA

(Fabrizio Pallini) – Terminate le partite della 34esima giornata di serie B, possiamo integrare il commento
che abbiamo fatto dopo il pareggio ottenuto dal Parma a Palermo.

Prima annotazione che vogliamo evidenziare è il rendimento straordinario, tra l’altro inaspettato, che il Como sta avendo nelle ultime partite.

Con la vittoria sulla FeralpiSalò per 5 a 2 (recuperando lo svantaggio per 1 a 0) si porta a solo tre punti dal Parma. Ripetiamo per l’ennesima volta che noi dobbiamo puntare sulla terza, che attualmente è il Venezia, che potrebbe essere la sola ipoteticamente (a parte il Como) a superarci. Ipotesi che vediamo particolarmente improbabile.

Il Venezia è a sei punti dal Parma e siamo a quattro partite dalla fine del campionato. Per poter essere esclusi dalla promozione diretta, i Crociati dovrebbero crollare, perdendo almeno due partite e Como e Venezia vincerne due e comunque ne rimarrebbero altre due da giocare.

È vero che il Parma ha perso il suo gioco brillante e concreto , ma che possa perdere più di sei punti in quattro partite, ci sembra una cosa quasi impossibile (sic!). Dando un occhiata al calendario degli ultimi incontro rimasti, se è vero che il Parma ha partite impegnative (vedi Reggiana a Reggio Emilia nell’ultima di campionato !), pure le dirette avversarie Como e Venezia hanno scontri molto complicati (es. scontro diretto sabato prossimo).

Comunque sia pensiamo che si debba essere tutti concentrati, fiduciosi e senza aver paura, per evitare una situazione negativa che avrebbe dell’incredibile, se si dovesse verificare.

Confessiamo che alla fine del primo tempo tra Lecco e Venezia, avevamo (in modo sconsiderato…) pensato che ormai il tutto fosse fatto. Purtroppo ci siamo dovuti ricredere, perché il Venezia, a differenza di altre volte, nel secondo tempo ha ritrovato il suo attacco, sovvertendo l’incontro e vincendo 2 ad 1.

Cosa dire? Certo, rimane qualche difficoltà, ma il comportamento delle dirette avversarie nel passato ci solleva e ci rende ottimisti. Più volte hanno avuto la possibilità di raggiungerci, ma hanno sempre fallito. Non abbiamo parlato della Cremonese perché ormai è a 10 punti, anche se dovremo incontrarla ancora al Tardini.
Rimane sempre attivo il nostro teorema che, oltre al merito del Parma, a spingerci verso la serie A sono anche i demeriti delle dirette concorrenti. Ci aspetta il Lecco decimato dai suoi difensori.
Possiamo azzardare altre cose?
Ad Majora

P.S. Dobbiamo, ahinoi, testimoniare il triste declino di un giocatore che abbiamo anche amato, Roberto Inglese. Entrato nei 15 minuti finali a Lecco, le poche palle toccate tutte sbagliate: un fantasma in campo, davvero una triste pagina sportiva. Fabrizio Pallini

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

ANNOTAZIONI CROCIATE / PUNTO PREZIOSO CHE AVVICINA ALLA META

Stadio Tardini

Stadio Tardini

6 pensieri riguardo “ANNOTAZIONI CROCIATE / NON E’ ANCORA FINITA: LE VITTORIE DI COMO E VENEZIA RINVIANO LA GIOIA

  • Che do bali, esaltazioni, depressioni, sogni e ansie, ma basta e vediamo no?

  • Vinciamo con il Lecco e siamo finalmente tranquilli, dai!

  • Spero questo finale di stagione faccia aprire gli occhi a chi credeva di “avere una squadra che può far bene anche in serie A”. Como 5 vittorie in stecca per noi un’utopia coi nostri “fuoriclasse” Bernamèl, Sohm, Benepippa e soci. Con quei piploni qui è già un miracolo arrivarci in serie A. Se ci sono acquirenti venderli tutti, assumere Setti e fare una squadra coi coglioni.

  • Siamo scoppiati dal punto di vista mentale, speriamo bene. Vediamo cosa dicono i ns espertoni a bar sport, programmeranno già la prossima stagione di a?

  • Gabriele Seveso

    Da Comasco, ho visto sempre il Parma come la più forte e concreta del campionato. Noi siamo sorpresi del nostro cammino , negli ultimi mesi abbiamo trovato la quadra e il gioco. Bene , bel finale sperando realisticamente di stare a braccetto con voi per la SERIE A!!!

  • Mi sembra evidente che siamo in una fase calante,c’è meno brillantezza fisica e quindi non stiamo riuscendo ad esprimerci come fatto per buona parte della stagione.
    Però ho proprio l’impressione che la squadra ne sia consapevole e piuttosto che rischiare di perdere, si sta più accorti e si ci accontenta del pareggio senza rischiare molto come a voler gestire il vantaggio in classifica.

    Siamo primi, abbiamo dimostrato di essere i più forti ma serve ancora rimanere sul pezzo e chiudere la questione ‘promozione’ che è la cosa più importante e fondamentale. Sabato arriva al Tardini un Lecco virtualmente retrocesso (anche dal proprio presidente che ha gia messo una pietra tombale sulla stagione) ed è probabilmente sulla carta l’avversario migliore che potevi beccare sia per forza sia per la classifica (tutte le altre sono in lotta per qualcosa). Una vittoria sarebbe fondamentale per la Promozione diretta e per tenere a distanza l’arrembante Como che incalza a che avrà una gara delicata contro la Samp.

I commenti sono chiusi.