martedì, Luglio 23, 2024
annotazioni crociateNewsVideogallery Amatoriale

ANNOTAZIONI CROCIATE / NON E’ ANCORA FINITA, MA IL TRAGUARDO E’ ORA VERAMENTE VICINO

(Fabrizio Pallini) – Un’azione da “Mai dire gol” del portiere dello Spezia evita la sofferenza ai tifosi Crociati nei sette minuti di recupero. Su un lungo rinvio della nostra difesa, che arriva all’altezza dell’area spezzina, il portiere non riesce a colpire il pallone, “ciccandolo” completamente, dando la possibilità al subentrato Charpentier di insaccare l’ormai sguarnita porta dello Spezia (42′ st).

Diciamo subito che è stata una brutta partita, decisa da due errori della squadra ligure. Uno alla fine del primo tempo quando, da un corner a favore del Parma, la palla raggiunge Hernani lasciato colpevolmente solo che la calcia violentemente, senza che il portiere possa farci nulla, portando in vantaggio il Parma (1-0).

L’altro il marchiano errore commesso dal portiere Zoet già raccontato.

Poco prima era stato annullato uno strepitoso gol di Bonny per un suo precedente ed evidente fallo su un avversario…

Detto ciò l’importante era portare a casa tre punti ancora più preziosi per la nuova inopinata sconfitta casalinga della Cremonese. Solo il Como fa meglio di tutti vincendo anche in casa con il Bari, ma la cosa fondamentale per il Parma è aver allontanato ancor di più il terzo posto. Non è ancora finita, ma il traguardo è ora veramente vicino…

Si evidenzia sempre più quello che stiamo sostenendo da tempo, ovverosia che uno dei motivi che ci ha dato sempre fiducia è che le dirette inseguitrici non hanno mai saputo approfittare dei passi falsi che il Parma ha concesso ultimamente. L’ennesima sconfitta casalinga, come si diceva, della Cremonese, che ancora una volta in vantaggio si fa raggiungere e superare, avvalora la nostra ipotesi.

Più che sui singoli, oggi facciamo alcune ” annotazioni” e valutazioni generali.
Il Parma attuale non sembra più essere quella bella squadra pimpante e baldanzosa che schiacciava gli avversari e segnava a raffica. Se vogliamo evidenziare qualcosa di positivo lo facciamo per la difesa che nelle ultime due partite non subisce gol.

Sui singoli c’è poco da dire, se non osservare che sembrano subire l’azione dei primi caldi. Anche i continui cambi di formazione e sostituzioni all’interno delle partite non sembrano ridare quel vigore e freschezza che vorrebbe Pecchia e non sempre, sinceramente, convincono.

Il vantaggio accumulato nei tempi migliori sembra darci ancora tranquillità per il motivo che abbiamo più volte riferito.

Continua, intanto, l’annoso problema dello stadio Tardini che il direttore Gabriele Majo, giustamente, continua a tener vivo, indipendentemente da come la si pensi e nonostante a qualcuno dia fastidio…
Ma quello é un altro racconto che anche noi avremo modo di raccontare ancora…
Ad Majora. Fabrizio Pallini

Stadio Tardini

Stadio Tardini

3 pensieri riguardo “ANNOTAZIONI CROCIATE / NON E’ ANCORA FINITA, MA IL TRAGUARDO E’ ORA VERAMENTE VICINO

  • Come dicono gli inglesi: just get over the line.

    Se veniamo promossi non subendo più gol da qui a fine campionato e segnando solo un gol a partito sono strafelice.

  • nicolò gazzi

    Molti si aspettavano ieri un nostro possibile passetto falso,e invece il caldo ha colpito a Cremona

  • Se uno è vagamente depresso a leggere Pallini prende un cappio e cerca un ramo. Non prima però di aver aderito al comitato NoStad

I commenti sono chiusi.