sabato, Giugno 22, 2024
b come bellinoNews

B COME BELLINO / MIGNANI TENTA IL MIRACOLO, IL PARMA NON VINCE A PALERMO DAL 2013

(Vincenzo Bellino) – Vincere per chiudere virtualmente i giochi e mettere pressione a Como e Venezia che scenderanno in campo con il vantaggio di conoscere il risultato finale di Palermo-Parma, ma dovranno battere obbligatoriamente Feralpisalò e Lecco, soprattutto se i crociati dovessero espugnare il Renzo Barbera. L’ultima vittoria dei ducali risale alla stagione di Serie A 2012-2013 quando inflissero ai rosanero un sonoro 3-1, firmato Gobbi, Valdes e Belfodil; la rete nella ripresa di Miccoli servì solamente a fini statistici.

Gilardino, Amauri e non solo…. la sfida dei doppi ex

Palermo-Parma non sarà mai una partita come tutte le altre. È una sfida che profuma di Serie A, è una sfida tra due squadre che hanno condiviso diversi giocatori che hanno segnato la storia del calcio italiano: basti pensare ai vari Amelia, Zaccardo, Simone Barone, campioni del Mondo con l’Italia di Lippi nel 2006; Fabio Simplicio, Mark Bresciano, Antonio Nocerino, centrocampisti che nell’ultimo ventennio hanno difeso con onore i colori rosanero e crociati a centrocampo.

Ma come si può non tener conto di due bomber storici come Gilardino, 56 reti in 116 presenze con la maglia del Parma e trascinatore del Palermo nella stagione 2015-2016 culminata con la salvezza, e Amauri che in Emilia e in Sicilia ha raccolto i risultati più importanti della sua carriera. L’ultimo doppio ex degno di nota è stato Franco Vazquez, oggi alla Cremonese.

La partita dell’anno: all’andata fu 3-3

Quella dell’andata rientra di diritto tra le partite più belle giocate in stagione dal Parma. La rete del 3-1 di Segre all’85 sembrava dovesse condannare i crociati alla prima sconfitta in campionato al Tardini ma nel recupero accadde l’imponderabile; prima una conclusione volante di Mihaila, poi la zampata di Charpentier su una scucchiaiata d’autore di Bernabè mandarono letteralmente in visibilìo il pubblico di casa.

Un punto d’oro come una vittoria, uno dei tanti conquistati allo scadere in quella zona Parma che determina difatti il distacco in classifica tra gli emiliani le inseguitrici. In quel 3-3 si è vista la maturità di una squadra che rispetto allo scorso anno ha cambiato registro sul piano mentale, ha imparato a soffrire, ad accettare le difficoltà e a superarle per raggiungere quella Serie A che ormai è sempre più vicina.

Mignani al posto di Corini: è un Palermo altalenante

Ai nastri di partenza da molti è stata indicata come la squadra che avrebbe potuto creare più di qualche problema al Parma di Pecchia. La classifica attuale ci dice che i problemi il Palermo se li è creati da solo, alternando risultati positivi e negativi, faticando a trovare quella continuità che ha spinto la società nelle ultime settimane a sollevare dall’incarico Eugenio Corini. Al posto dell’ex Brescia è arrivato Michele Mignani che è stato già sconfitto in stagione dal Parma, 2-1 al Tardini quando sedeva ancora sulla panchina del Bari.

L’attuale tecnico dei rosanero proverà a chiudere nel migliore dei modi la regular season; l’obiettivo è il 4° posto, momentaneamente occupato dal Catanzaro, che garantirebbe ai siciliani il privilegio di entrare in gioco ai play-off direttamente alle semifinali. Brunori, Ranocchia, Di Francesco, l’ex Stulac, Segre, i giocatori ci sono, occorre un cambio di rotta per ritornare sull’Olimpo 7 anni dopo. Vincenzo Bellino

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “B COME BELLINO / MIGNANI TENTA IL MIRACOLO, IL PARMA NON VINCE A PALERMO DAL 2013

  • Che bel parrucchino Magnani

  • Se Osio vuol tenere i cavì lunghi “diddietro” potrebbe mettersi almeno un bel parrucchino come Magnani. Quelli che si appiccicano alla testa non costano neanche tanto, con un paio di centinaia di euri metti su una bella cioma.

  • Osio si può fare il riporto

  • Domani senza Bonny schiererà Colak o Charpentier? Mi sa più il secondo che il primo. Non credo metta le due punte, dato che non è il momento di sperimentare.

I commenti sono chiusi.