sabato, Giugno 22, 2024
News

CCPC IN LUTTO PER LA TRAGICA SCOMPARSA DI GIORGIO MANGI

(Gmajo) – Ci uniamo al lutto del Centro Coordinamento Parma Clubs che, in occasione della trasferta di Palermo, ha perso una della proprie colonne portanti: Giorgio Mangi, consigliere CCPC durante la presidenza Venturi, socio del Parma Club Toscanini, nonché fondatore del Parma Club Borgorosso, il quale, da anni, come volontario, gestiva il parcheggio interno allo Stadio Tardini in occasione delle partite.

E’ in quel contesto che, personalmente, avevo avuto modo di conoscere direttamente (ed apprezzare), collaborando assieme, ad esempio, per gli accessi degli operatori broadcast, dei giornalisti e dei fotografi, quando mi occupavo dell’ufficio stampa e comunicazione del Parma Calcio.

Giorgio Mangi è quella persona, senza nome, di cui aveva dato la notizia della scomparsa un dispaccio ANSA, poi ripreso anche dai siti locali: (ANSA) – Un uomo di 73 anni, di Parma, in vacanza a San Vito Lo Capo (Trapani), è morto in mare, a qualche metro dalla battigia. Alcuni amici che erano con lui hanno visto il corpo galleggiare e lo hanno portato a riva, prima di praticargli le manovre per provare a rianimarlo. Sono intervenuti i sanitari del 118 e i militari della capitaneria di Porto, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Il pm di turno ha disposto l’autopsia”.

Lo abbiamo riconosciuto, immediatamente, nella foto postata dal Giornale di Sicilia, edizione di Trapani, che nel pezzo di Laura Spanò, aggiunge più dettagli:Giorgio Mangi, 73 anni, il turista di Parma morto a San Vito Lo Capo oggi (22 aprile) era in Sicilia perché seguiva la sua squadra del cuore. Grande tifoso del Parma, assieme ad un gruppo di amici aveva seguito la trasferta a Palermo dei suoi beniamini e aveva assistito alla partita Palermo-Parma. Poi avevano deciso di trascorrere una settimana in Sicilia, sostando a San Vito Lo Capo, cittadina molto amata dai turisti in ogni periodo dell’anno. Attorno a mezzogiorno poi la vacanza spensierata tra le bianche spiagge si è conclusa con una tragedia. Giorgio Mangi è infatti morto nelle acque antistanti la località marina mentre stava facendo un bagno fuori stagione. È probabile che Mangi, mentre era in acqua, sia stato colto da un malore e non abbia fatto in tempo a raggiungere la riva. Gli amici che erano con lui hanno infatti visto solo un corpo che galleggiava e sono corsi subito in mare. Lo hanno riportato sulla battigia: un amico ha anche provato a praticargli le manovre rianimatorie, ma per Giorgio Mangi ormai non c’ era più nulla da fare. Il suo cuore aveva cessato di battere. I soccorritori del 118 arrivati in spiaggia non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto anche i carabinieri e i militari della guardia costiera, questi ultimi si occuperanno delle indagini. Intanto il magistrato ha disposto l’autopsia per accertare le effettive cause del decesso. Si pensa ad un blocco intestinale, forse l’uomo aveva mangiato qualcosa prima di fare il bagno, ma non si esclude che a stroncarlo sia stato un infarto“.

Ai famigliari e al CCPC le condoglianze di StadioTardini.it Gabriele Majo

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

5 pensieri riguardo “CCPC IN LUTTO PER LA TRAGICA SCOMPARSA DI GIORGIO MANGI

  • Rip 🙏

  • R.I.P 🙁

  • Certo che fare il bagno in aprile con l’acqua del mare ancora molto fredda non è una gran furbata. La Sicilia non è i Caraibi e il mare è freddo

    • qualcuno avrebbe potuto fermarlo vedendolo andare a fare il bagno

  • Un Grande Uomo ed un Grande Amico. Riposa in Pace

I commenti sono chiusi.