venerdì, Maggio 24, 2024
NewsParole CrociateVideogallery Amatoriale

PAROLE CROCIATE di Luca Ampollini / ECCO IL PARMA LEGGERO E SPETTACOLARE CHE ANNICHILISCE GLI AVVERSARI

(Luca Ampollini) – Il Parma spazza via, con l’autorevolezza della grande squadra, ogni apprensione: travolge il Lecco e dimostra uno stato di salute invidiabile a 270’ minuti dalla fine. Chi nutriva dei dubbi sulla condizione dei Crociati ha ricevuto quest’oggi risposte confortanti, considerando come l’avversario, seppur ormai condannato, sia stato attaccato e superato.

Sì, perché a prescindere dagli ospiti, ha colpito la determinazione con cui è stato affrontato l’incontro, fin dalle prime battute, nelle quali il Parma ha immediatamente mostrato quale sarebbe stato il trend del match.

Pecchia ha confermato una linea difensiva che ultimamente sta mostrando grande sicurezza, riproponendo in mediana Bernabé con Hernani dietro le punte. Man, assente, non è stato avvicendato con Partipilo, ma con Mihaila a destra, Benedyczak a sinistra alle spalle del rientrante Bonny.

Il primo tempo è stato un monologo Crociato, fatto di pressing, occasioni arrivate a ripetizione, avversari costretti all’errore e 3 gol che mettono ben presto il risultato al sicuro.

L’infortunio di Benedyczak è l’unica macchia di un primo tempo davvero perfetto in cui la squadra sembrava volesse dimostrare a tutti quanto stesse bene, divertendosi nel giocare con la “leggerezza” sempre invocata da Pecchia.

La ripresa è servita solamente per rendere il risultato ancor più congruo con la bella giocata nel 4-0 di Camara che, ammonito per un veniale intervento falloso, sarà squalificato per la trasferta infrasettimanale di Bari.

Un impegno, quello in terra pugliese, che verrà affrontato senza alcuni effettivi importanti, contro una formazione in difficoltà e affamata di punti. Ma il Parma sta bene e la partita di oggi ha dimostrato che negli ultimi tempi non c’è stata alcuna flessione, ma solo un cammino straordinario delle inseguitrici dei Crociati…

…dal 2020-21 nessuna capolista, in 35 partite, aveva accumulato 73 punti come il Parma attuale, a conferma del cammino travolgente e privo di ombre dei ragazzi di Pecchia.

Il pareggio del Como a Genova ristabilisce comunque un solco importante tra i gialloblù e le altre, la serie A è ad un passo, ma, come dice Pecchia, mancano 3 partite con 9 punti in palio: testa bassa e tutti uniti verso il grande traguardo. Luca Ampollini

Luca Ampollini

Luca Ampollini, classe 1973, giornalista pubblicista dal 2005, ha cominciato a Radio Onda Emilia nel 1998, prima con il commento delle azioni più importanti delle partite di campionato sulle radiocronache di Gianluigi Calestani, poi con la conduzione della trasmissione post partita “Diretta Stadio”. Passa successivamente alla Tv, su Teleducato, commentando il posticipo della domenica sera di serie A a Calcio e Calcio, condotto da Fulvio Collovati. Passa, quindi, alla neonata Teleducato Piacenza come telecronista delle partite del Fiorenzuola in serie C2 e nel 2000-01 commenta, sempre per Teleducato Piacenza, le partite del Piacenza Primavera. L’anno successivo torna a Parma e diventa il telecronista del Parma calcio fino al 2008. Partecipa a Calcio e Calcio, prima come opinionista poi come conduttore in 3 edizioni dal 2005 al 2008. Nella stagione 2004-05 conduce Calcio e Calcio Speciale Coppe e i collegamenti esterni nell’edizione di Calcio e Calcio condotto da Fulvio Collovati. Dal 2005 al 2008, è responsabile della redazione sportiva di Teleducato e, oltre a Calcio e Calcio, conduce Calcio d’Estate prima di passare a Tv Parma dove partecipa come opinionista a Pronto chi Parma e come conduttore, con Carlo Chiesa, delle due trasmissioni “A tutta A“ e “A tutta B”. Dopo alcuni anni in cui collabora come opinionista fisso anche a "Bar Sport" torna a Teleducato dove partecipa come opinion leader a Calcio e Calcio fino al 2018. Con la fusione delle due televisioni continua la sua collaborazione, tuttora in corso, con 12 TV Parma e con Calcio e Calcio. Oltre alle centinaia di telecronache e conduzioni ha collaborato, commentando alcune partite del Parma con le emittenti radiofoniche Radio Bruno (Coppe Europee) e Lattemiele (Campionato). E’ lo speaker ufficiale del Parma calcio allo Stadio Tardini dal 2015

10 pensieri riguardo “PAROLE CROCIATE di Luca Ampollini / ECCO IL PARMA LEGGERO E SPETTACOLARE CHE ANNICHILISCE GLI AVVERSARI

  • Ampollini, senza offesa eh ma oggi ero allo stadio e a proposito di annichilire i miei zebedei si sono annichiliti alla presentazione della formazione e al decimo ADDRIANNN….dopo il gol di Bernabè.
    Sarebbe possibile avere uno stile più sobrio? Con quella leggerezza ed eleganza che sempre in qualche modo contraddistinto Parma?
    Ti ricordi quella magnifica signora che negli anni 90 dalle altoparlanti del Tardini iniziava con:
    AMICI SPORTIVI ECCO A VOI LA FORMAZIONE DEL PARMA… (Chiedo aiuto al Direttore Majo per ricordare come si chiamava).
    Ecco, quello era stile… Questo è vociare oltremodo.
    Consiglio spassionato eh…

    • Vabbè, è lo speaker dello stadio. Mica siamo in Chiesa.

    • Estintori San Marco estintori San Marco presenta le formazioni in campo….

    • Pessidimo!! Ti aspettano al Regio!!!@

  • Luca Battaglia

    Ma in una giornata così, troviamo il modo di lamentare qualcosa di distorto? La povera Anna Maria era una speaker, Luca è un tifoso vero che cerca di coinvolgere lo stadio in un momento di gioia. Non facciamo i soliti loggionisti che ormai anche quel tempo è passato…
    Luca se con la Cremonese si segna, ripetilo 20 volte, se poi segna Dennis…beh quello lo sai tu cosa fare.
    Andiamo a Bari a prenderci quello che ci siamo meritati da agosto
    Buona serata.

  • Ale Pongonazzo

    Lamentarsi di Ampollini come speaker è un po’ come lamentarsi se Dave Gahan viene a cantare al tuo compleanno… Ampollini continua così.

  • Ampollini tienici informati su buffon vicepresidente

  • Gianpiero Mirto

    Io mi ricordo quella signora speaker di tanti anni fa quando annunciava i risultati sugli altri campi… In particolare “a Spal Perugia batte Spal 1 a 0” Quelli erano giorni!!!

  • Ampollini cambia mestiere lo speaker da stadio non è il tuo lavoro

I commenti sono chiusi.