venerdì, Maggio 24, 2024
annotazioni crociateNews

ANNOTAZIONI CROCIATE / LODO CHI VA LODATO, CRITICO CHI VA CRITICATO

(Fabrizio Pallini, immagine by Demian Yamik) –Approfitto di alcune considerazioni fatte su Facebook da alcune persone per ringraziare i lettori di Stadio Tardini che hanno puntualmente seguito “Annotazioni Crociate” durante questa stagione e pubblicate grazie al direttore Gabriele Majo.

Preciso subito che il sottoscritto come ha criticato negli scorsi anni, per tutto quello che succedeva, quest’anno è stato invece prodigo di lodi nei confronti del Parma, pur mantenendo quella prudenza necessaria visto gli accadimenti degli scorsi anni.

Un ‘altra cosa che mi preme sottolineare, visto che non ho nulla (a differenza di altri) da perdere, o da guadagnare: ho sempre cercato di mantenere la corretta obbiettività (magari non sempre riuscendoci), lodando chi lo meritava e criticando chi meritava di essere criticato.

Certo che ringrazio la società (tra l’altro collaboriamo con alcune importanti iniziative con la mia associazione I Nostri Borghi) per l’impegno e gli investimenti effettuati, senza, però, dimenticare che abbiamo subito una retrocessione, un anno rischioso e una forte delusione lo scorso anno.
Direi quasi un dovere…

Quest’anno, invece, praticamente solo meriti, se si esclude, appunto, il derby, che andava affrontato in tutt’altro modo come ho più volte sostenuto e descritto.

Concludo, sempre per obiettività, sottolineando che qualche brividino nel finale del campionato, nonostante la nostra cavalcata straordinaria, lo abbiamo provato (perso più di dieci punti dal Como, da dopo lo scontro diretto al Sinigaglia) e che è anche grazie al demerito (fortunatamente) delle nostre dirette inseguitrici (teorema che ho sempre sostenuto nelle ultimissime “Annotazioni crociate”) e che mi dava quell’ottimismo dimostrato nel finale del campionato, che avremmo potuto raggiungere l’agognata promozione diretta.

Seguo da sempre i Crociati e il Parma AS, AC, 1913 che hanno occupato parte della mia vita e mi permetto di ritenermi (grazie anche agli insegnamenti di mio padre) uno storico del Parma (ho anche del materiale unico), secondo solo allo scomparso caro amico Zannoni e pochi altri.

Ringrazio il direttore Gabriele Majo per avermi dato l’occasione di fare e spiegare alcune doverose precisazioni.

Un cordiale abbraccio e sempre Forza Parma, forza Crociati… Fabrizio Pallini, immagine by Demian Yamik

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

ANNOTAZIONI CROCIATE / DERBY NON ALL’ALTEZZA DELLA PROMOZIONE

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “ANNOTAZIONI CROCIATE / LODO CHI VA LODATO, CRITICO CHI VA CRITICATO

  • nicolò gazzi

    Non sarà di certo una partita a descrivere un annata trionfale;il Como avrà guadagnato 10 punti sul Parma dopo pesanti investimenti a gennaio ,il Parma non ha praticamente effettuato investimenti

    Rispondi
  • Il prossimo anno quando magari faremo qualche scalpo illustre continuiamo pure a menarla con “eh, ma il 10 maggio non abbia vinto il derby!”.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *