venerdì, Maggio 24, 2024
L'ìnsostenibile leggerezza del palloneNewsVideogallery Amatoriale

L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL PALLONE di Luca Tegoni / ZERO RISCHI PER RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO (HIGHLIGHTS)

(Luca Tegoni) – Ieri la partita del Parma è cominciata alle 15,00. “Refresh”, “refresh”… gol, pareggio, vantaggio, vantaggio, grandine, sospensione, rimonta, ricomincia, rigore, ripetuto…refresh”. Fine, ora tocca a noi per davvero e basta solo un pareggio.

Il primo tempo si conclude zero a zero con il Parma che ha creato le migliori occasioni per passare in vantaggio. Il Bari non può perdere. Salgo in macchina e comincia a piovere, gocce dense d’acqua spessa.

Sono ancora sul LungoParma, dalla parte delle scuole, e Balestrazzi urla il vantaggio del Parma segnato da Bonny. Non accelero, mi godo la transizione, nonostante il lessico da realtà aumentata del commentatore.


Finalmente in casa, fingo nonchalanche, il tono del telecronista è, come al solito, teso, come se qualcosa di incredibile possa succedere da  una rimessa laterale eseguita a centrocampo.

Qualcosa di incredibile, l’azione e il tiro di Di Cesare, succede davvero e porta il Bari al pareggio.

Mancano ancora più di venti minuti al fischio finale. Sento i nervi inquieti anche se la partita sembra abbastanza ormeggiata. Zero rischi per raggiungere l’obbiettivo. Anche l’arbitro si stufa e qualche secondo prima del termine del recupero assegnato fischia la fine. Parma in serie A.

E’ come svegliarsi da un lungo sonno senza aver riposato.

Festa! Luca Tegoni

Stadio Tardini

Stadio Tardini

2 pensieri riguardo “L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL PALLONE di Luca Tegoni / ZERO RISCHI PER RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO (HIGHLIGHTS)

  • Rivelazioni
    Il mister è un esponente della Società Fabiana un movimento (citando wikipedia) nato a Londra a fine 800 “che sosteneva che il progresso sociale dipendeva dalla rigenerazione individuale…. e per portare il mondo verso un sistema di vita migliore occorresse che gruppi di individui si impegnassero a vivere un alto ideale di amore e fratellanza..”. Il Fabianesimo diede ispirazione alla nascita del Labour Party e il nostro allenatore ha pianificato con un determinismo sagace tutta la stagione per festeggiare la promozione aritmetica proprio il 1° Maggio. Di questo (da laburista), se vi fosse qualcosa di vero… gli sarei grato.
    Ma torniamo a noi. Abbiamo trascorso anni difficili. Prima un anno terribile in serie A e poi tre anni in Purgatorio. Adesso siamo tornati (con immotivato ritardo) dove meritiamo di stare e così, finalmente, tutto è bene quel che finisce bene. Detto questo stapperò la boccia di vino buono che ho preso già da più di un mese, il primo giorno di ritiro…. Fidarsi è bene, ma…..

    Ps Ho visto Pecchia molto emozionato ma, quando volteggiava in aria tra le braccia dei giocatori, io come altri abbiamo notato che sul suo viso sorridente è apparsa improvvisamente un’espressione di vivo terrore…. Si era infatti accorto che a sostenerlo dopo un sollevamento di quasi tre metri avrebbero dovuto essere Begic, Valenti e Hainaut…….

  • Ora la ciliegina sulla torta: la vittoria del campionato!

I commenti sono chiusi.