venerdì, Maggio 24, 2024
NewsParole CrociateVideogallery Amatoriale

PAROLE CROCIATE di Luca Ampollini / MILLE AVVERSITA’, MA PIU’ FORTI DI TUTTO E DI TUTTI

(Luca Ampollini) – E’ stata la giornata perfetta, che ha rappresentato al meglio la trionfale annata dei Crociati: una cornice di pubblico strepitosa, una partita di alto livello e una conclusione grandiosa con la certezza della vittoria in campionato. Non si poteva chiedere di meglio in un clima di festa che ha confermato la maturità straordinaria di una squadra che, a promozione acquisita, ha offerto una prestazione bellissima, nonostante la forza dell’avversario e l’ennesimo arbitro disastroso della stagione.

Eh sì, perché il Sig. Gualtieri di Asti è riuscito, forse è un record, a sbagliare tutto ciò che era possibile nei primi 20 minuti di gioco: gol annullato a Mihaila, mancata espulsione di Vazquez (due volte, prima per un fallaccio non sanzionato col giallo già ammonito e poi col comportamento davvero deludente seguito al suo gol nei confronti della Curva del Parma per il quale doveva subire la seconda ammonizione), l’incredibile espulsione di Balogh, il rigore solare negato a Sohm, il tutto in 20 minuti, decisioni allucinanti che hanno indirizzato la partita.

Qui, però, è uscita la grande gara dei Crociati: nonostante le avversità, l’essere rimasti ingiustamente in 10, hanno mantenuto la calma (non era davvero semplice) e hanno costruito un pomeriggio favoloso. Non hanno accettato la sconfitta, hanno macinato gioco e hanno ottenuto uno strameritato pareggio grazie ad una strepitosa giocata in tandem di Man e Mihaila.

Una partita che ha confermato la maturità straordinaria di un gruppo mai appagato, sempre alla ricerca di nuovi stimoli che ha chiuso meritatamente in testa un torneo dominato dalla prima giornata.

La fantastica partita di Hernani è stata il simbolo della forza di questa squadra: partito trequartista è retrocesso a centrocampo e poi a centrale difensivo, prodigandosi e offrendo sempre un grande rendimento, raccogliendo alla fine anche il plauso dell’allenatore.

Il Parma ha compiuto un’impresa: vincere questa serie B era davvero difficile per mille motivi, non ultimo per i tanti errori arbitrali che hanno penalizzato la squadra di parecchi punti. Ma tant’è, ora si può festeggiare sapendo che questi ragazzi sapranno prepararsi al meglio anche per l’ultima attesissima sfida stagionale, il derby di Reggio Emilia, che verrà affrontato al meglio, con grandi stimoli e serietà esattamente come oggi. Grazie ragazzi. Luca Ampollini

Luca Ampollini

Luca Ampollini, classe 1973, giornalista pubblicista dal 2005, ha cominciato a Radio Onda Emilia nel 1998, prima con il commento delle azioni più importanti delle partite di campionato sulle radiocronache di Gianluigi Calestani, poi con la conduzione della trasmissione post partita “Diretta Stadio”. Passa successivamente alla Tv, su Teleducato, commentando il posticipo della domenica sera di serie A a Calcio e Calcio, condotto da Fulvio Collovati. Passa, quindi, alla neonata Teleducato Piacenza come telecronista delle partite del Fiorenzuola in serie C2 e nel 2000-01 commenta, sempre per Teleducato Piacenza, le partite del Piacenza Primavera. L’anno successivo torna a Parma e diventa il telecronista del Parma calcio fino al 2008. Partecipa a Calcio e Calcio, prima come opinionista poi come conduttore in 3 edizioni dal 2005 al 2008. Nella stagione 2004-05 conduce Calcio e Calcio Speciale Coppe e i collegamenti esterni nell’edizione di Calcio e Calcio condotto da Fulvio Collovati. Dal 2005 al 2008, è responsabile della redazione sportiva di Teleducato e, oltre a Calcio e Calcio, conduce Calcio d’Estate prima di passare a Tv Parma dove partecipa come opinionista a Pronto chi Parma e come conduttore, con Carlo Chiesa, delle due trasmissioni “A tutta A“ e “A tutta B”. Dopo alcuni anni in cui collabora come opinionista fisso anche a "Bar Sport" torna a Teleducato dove partecipa come opinion leader a Calcio e Calcio fino al 2018. Con la fusione delle due televisioni continua la sua collaborazione, tuttora in corso, con 12 TV Parma e con Calcio e Calcio. Oltre alle centinaia di telecronache e conduzioni ha collaborato, commentando alcune partite del Parma con le emittenti radiofoniche Radio Bruno (Coppe Europee) e Lattemiele (Campionato). E’ lo speaker ufficiale del Parma calcio allo Stadio Tardini dal 2015

3 pensieri riguardo “PAROLE CROCIATE di Luca Ampollini / MILLE AVVERSITA’, MA PIU’ FORTI DI TUTTO E DI TUTTI

  • Mi chiedo cosa sia saltato in testa all’arbitro ieri. Forse in una gara che era si importante, ma non poi tanto alla fine ha deciso di metterci del “brio” in più? Il peggior arbitraggio della storia di gran lunga.

    Rispondi
  • Settimana a dir poco perfetta, con due pareggi abbiamo coronato la promozione in Serie A e vinto (meritatamente e per la prima volta) il campionato di B.

    La prova di forza vista in campo nella partita di ieri con la Cremonese ha messo in luce le qualità di un gruppo che Pecchia ha saputo far crescere molto, fino al punto di andare oltre alle difficoltà di un arbitraggio decisamente amatoriale e fuori luogo visto il tipo di partita.
    Per l’anno prossimo la sfida sarà quella di portare questo gruppo a limare i propri difetti che nonostante la cura Pecchia restano.

    Il gol mangiato da Mihaila davanti al portiere della Cremonese (poi annullato per tocco di mano casuale) è l’esempio di quel gap che va colmato assolutamente per non sfigurare in massima serie.
    Troppo spesso il talento dei giovani del Parma non è riuscito ad arrivare fino in fondo, lasciando le partite aperte anche laddove dovevano giustamente essere chiuse.

    Credo sia questo il primo punto su cui lavorare.

    Forza Parma

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *