lunedì, Luglio 22, 2024
annotazioni crociateNews

ANNOTAZIONI AZZURRE / ITALIA ANNICHILITA DALLA SPAGNA. OTTAVI A RISCHIO?

(Fabrizio Pallini) – Un’Italia annichilita dalla Spagna mette a rischio la qualificazione agli ottavi di finale. Il migliore in campo Donnarumma che salva gli azzurri dalla debacle. Cinque o sei parate straordinarie del portierone italiano, salvano l’Italia dall’umiliazione.

Gli azzurri, dopo dieci minuti, spaventati da due ghiotte occasioni capitate agli iberici, si sciolgono come neve al sole e perdono tutte le certezze conquistate con la vittoria sull’Albania.

Perdono il morale e i muscoli non reggono.

La Spagna sfoggia una prestazione incredibile che fa comprendere quanto sia forte la quadra di Barcellona e Madrid in tutti i settori del campo.

Lo aveva intuito Spalletti che aveva più volte sostenuto che l’italia avrebbe dovuto prendere subito il pallino del gioco, al contrario sarebbe stata durissima.

Purtroppo non è andata così. Palle perse, tanti passaggi banali sbagliati, nessuna palla recuperata, nessun tiro in porta, arrivati sempre secondi sulle palle contese.

Un’Italia che non ti aspetti, una Spagna più forte di ogni previsione.

Giovani giocatori come Williams, Yamal, Ferran, Cucurella, Pedri ed un Morata sempre verde, fanno impazzire i nostri che escono obnubilati da una partita che tutti speravano avesse ben altre aspettative.

L’uno a zero va considerato un ottimo risultato, perché se non ci fossero state le parate di Donnarumma sarebbe stato un vero disastro.

Paradossalmente, nonostante le tantissime occasioni avute dalla Spagna, si perde per un autogol. Anche la differenza reti potrebbe diventare importante per la qualificazione agli ottavi.

Giocatori smarriti, impauriti hanno forse dimostrato la pochezza di una squadra che fino a ieri era stata salvata dall’esperienza di Spalletti.

Nessuno, se si esclude il portiere, ha raggiunto la sufficienza: anzi, tutti sotto il cinque, con Di Lorenzo sotto il quattro.  Un Chiesa irriconoscibile bruciato nel sostenere la difesa, un  Jorginho non pervenuto ed uno Scamacca imbarazzante.

Si salvano gli ultimi cinque minuti, ma troppo pochi per pareggiare una partita sempre in mano alle furie rosse, mai pseudonimo così azzeccato come in questa occasione.

Ora ci aspetta la Croazia con Modric che, dopo la brutta figura pure lei con la Spagna, ha l’occasione, battendoci, di arrivare agli ottavi di finale.

Spetta ora all’allenatore recuperare fisicamente e psicologicamente i nostri giocatori con il morale sotto le scarpe.

Basterà un pareggio, ma sarà opportuno concentrarsi per una vittoria, perché così facendo si rischia la sconfitta.

Le parole stranamente non chiare, imbarazzate e vacue di Spalletti non convincono e si rivelano lente ed impacciate come la prestazione della squadra.
Ad Majora… Fabrizio Pallini

Stadio Tardini

Stadio Tardini

4 pensieri riguardo “ANNOTAZIONI AZZURRE / ITALIA ANNICHILITA DALLA SPAGNA. OTTAVI A RISCHIO?

  • Ormai l’Italia è un’armata Brancaleone

  • Oggettivamente Spalletti non può fare miracoli in meno di un anno che è con noi. Mancini ci ha messo 3 anni per raddrizzare la barca. Ma la qualità resta comunque bassa.

  • Mancano i giocatori, lo vogliamo capire o no?

  • Nei prossimi anni sarà già un’impresa qualificarsi per mondiali o europei

I commenti sono chiusi.