mercoledì, Luglio 24, 2024
Fotogallery AmatorialeL'OpinioneNewsVideogallery Amatoriale

500 TIFOSI AL PRIMO ALLENAMENTO APERTO DEL PARMA (CON PECCHIA E IL NUOVO MATERIALE TRAINING) – VIDEO

(Gmajo) – La grande attesa dei tifosi del Parma per il primo allenamento a porte aperte si è tradotta in una grande prova di affetto con circa 500 caldi supporters, Boys inclusi, con la loro colonna sonora di voce e tamburi, sugli spalti del campo centrale in erba naturale del Mutti Training Center di Collecchio.

Primo allenamento a porte aperte, si spera di una lunga serie: durante le preparazioni in altura, decine di tifosi Crociati han sempre seguito la squadra del cuore, approfittando delle varie mete scelte per trascorrervi anche le proprie vacanze; orbene, se il preseason è a Collecchio, sarebbe bene consentire, come accadeva in montagna, di seguire il maggior numero possibile di allenamenti, anche per infondere la propria vicinanza e sostegno, agli albori del ritorno in serie A.

Per la grande occasione, appunto l’allenamento di oggi, il primo a porte aperte, staff tecnico e squadra han sfoggiato il materiale tecnico appena arrivato dalla Puma, dopo che le prime sedute (a porte chiuse) si erano svolte con t shirt e calzoncini rimasti in magazzino dalla precedente stagione in serie B.

Ma soprattutto si è trattato del primo allenamento diretto da Mister Fabio Pecchia che, come aveva annotato StadioTardini.it, aveva saltato le prime sedute col permesso della Società.  Tutto è bene quel che finisce bene. Ma anche quello che comincia… Gabriele Majo (Foto di Max Morelli)

VIDEOCRONACA

TIFOSI IN ATTESA DI SALIRE SUGLI SPALTI

TIFOSI SALGONO SUGLI SPALTI

TIFOSI SUGLI SPALTI E CORI

STAFF TECNICO

PARTITELLA IN FAMIGLIA

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

10 pensieri riguardo “500 TIFOSI AL PRIMO ALLENAMENTO APERTO DEL PARMA (CON PECCHIA E IL NUOVO MATERIALE TRAINING) – VIDEO

  • Andiamo a comandare

    Il nostro mercato è la continuità tecnica, i nostri giovani sono ricercati dalle big d’Europa, lo stadio in cui vogliamo giocare sara’ il più inclusivo d’Europa e per tutto il resto, paga Puma!

    Rispondi
  • Amico mio Paperone ha chiuso i rubinetti nel 2021 (ultimo mercato in cui si è comprato qualcuno). Non arriverà nessuno e si tornerà nella nostra ormai amata B. Con Ampollini che darà la colpa al Cagliari.
    #siamoappostocosi

    P.S. Ma il materiale da allenamento teoricamente nuovo è identico a quello vecchio. Per risparmiare è stato riciclato.

    Rispondi
  • Paperon de paperoni con le pezze ar c …o

    Rispondi
  • Se si torna in b sarà un bagno 🛁 di sangue, l’ha capito almeno quello krause?

    Rispondi
  • Krause ha messo pederzoli per dire che quest’ anno il parma punta su cobbaut e che la difesa è completa. Cobbaut non è stato nemmeno convocato per il ritiro.
    Lo spessore del direttore del parma è questo. Cacciare balle e pensare che i tifosi le bevano.
    L’attacco è a posto , il centrocampo è a posto manca solo un portiere giapponese del 2002, ma di origini ghanesi e coi sottotitoli in tedesco.
    Pederzoli e vaeyens non sono in grado di trovare un giocatore decente, men che meno di ottenere prestiti con diritto o obbligo di riscatto, semplicemente perché non sono in grado di svolgere quell’ incarico.
    Quindi kk o è limitato o li ha messi li apposta. Io propendo per la seconda tesi.
    Anche la squadra femminile smobilita. Se non parte lo stadio, il parma sprofonderà.
    Se partirà lo stadio , i vari Lucarelli, pederzoli e vaeyens verranno destinati a altro incarico e cambieranno le cose.

    Rispondi
  • Ma si sanno i convocati per il ritiro? Tutto avviene in maniera carbonara senza informazioni.

    Rispondi
    • Lo abbiamo rimarcato anche noi nel nostro articolo relativo al primo allenamento: che senso ha snocciolare gli assenti (a parte Pecchia, taciuto), se non si danno i presenti?

      Boh: segreto di Pulcinella…

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *