sabato, Luglio 20, 2024
L'OpinioneNewsVideogallery Amatoriale

SERIE A, IL PRIMO ALLENAMENTO CROCIATO (SENZA PECCHIA)

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY (da parmacalcio1913.com)

(Gmajo) – Tra i vari dettagli che la corazzata digital-comunicazionale del Parma Calcio riporta sul proprio multiforme ecosistema per documentare la prima seduta 2024-25 del Parma Calcio, ne viene trascurato uno, e non proprio minore, ossia l’assenza dell’allenatore Fabio Pecchia, che non è ritratto nella ricca fotogallery proposta (clicca qui per vederla) e neppure nel video prodotto…

…anche perché, evidentemente non c’era, giacché a dirigere il primo test, stando alle immagini fatte uscire da Alcatraz (ricordiamo oggi chiuso al pubblico, benché in un primo momento si fosse preannunziata l‘apertura, poi procrastinata a sabato 6, al fine dichiarato di consentire ai tifosi di assistere in massa e, aggiungiamo noi, al Mister di tornare) a coordinare il lavoro dei giocatori presenti (quelli assenti, secondo parmacalcio1913.com erano i calciatori impegnati con le rispettive Nazionali, ossia Man, Mihaila, Balogh, Osorio, Bonny, Circati e Bernabé; grazie mille, ma i presenti? Uno straccio di lista di convocati? O sono cose ormai superate, nel XXI secolo?) vi erano solo collaboratori tecnici e preparatori vari.

In compenso, dal club, abbiamo appreso che la squadra ha lavorato sul campo 2 sotto la pioggia e che alle ore 10:00, puntuali come da programma, i gialloblu sono scesi in campo per sostenere la prima seduta della pre-season 2024/25.

null

“Una seduta che è durata quasi un’ora e trenta minuti, utile per cominciare a prendere confidenza con il lavoro in vista della prima amichevole stagionale contro il Lugano (sabato 13 luglio, ore 19:00).
Il programma dell’allenamento ha previsto attivazione generale, esercitazione atletica a campo intero, attivazione tecnica, esercitazione tecnica finalizzata al possesso palla e lavoro atletico.

null

Le sedute di giovedì 4 e venerdì 5 luglio sono in programma alle ore 10:00, (sempre a porte chiuse, nda) mentre sabato 6 luglio il Mutti Training Center di Collecchio sarà aperto per ricevere le nostre tifose e i nostri tifosi che vorranno assistere alla seduta (le modalità di ingresso e l’orario di inizio della seduta saranno comunicate successivamente).” Gabriele Majo

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY (da parmacalcio1913.com)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

8 pensieri riguardo “SERIE A, IL PRIMO ALLENAMENTO CROCIATO (SENZA PECCHIA)

  • Pecchia probabilmente e molto comprensibilmente (per altro l’unico non rinnovato) è fuggito a gambe levate dal #siamoappostocosi e dal #andiamoacomandareinserieAcoinostrigiovani, dal giapponese colored e dalla spending reviù. Comunque capisco l’economia circolare, il bagget, contenere le spese, l’oculatezza inclusiva, il non poter prendere nessuno però….almeno le maglie da allenamento nuovo potevano comprarle. Va bene il nouveau pauvrage ma 100 maglie su….Krause faccia uno sforzo e tiri fuori 10 mila euri per le mute da training nuove.

    Rispondi
  • I soldi sono finiti
    Il nuovo stadio sembra abbia la precedenza.
    È gia un miracolo se riusciamo a tenerci
    Man
    Bernabè
    Circati
    Benedikzak
    MIHAILA
    BONNY
    Del Prato.
    Purtroppo dobbiamo investire almeno come minimo su
    Un portiere
    Un centrale
    Un centrocampista
    Un attaccante
    Se si fa male qualcuno e non abbiamo validi sostituti, in serie A sono. cavoli amari
    Purtroppo il buon. Kyle. Krause si è
    trasformato in Paperon de Paperoni

    Rispondi
  • Infatti anche Biuffon si è sfilato…Ampolè ien fni i bor a sema di strason!

    Gino da Prusan (Provazzano)

    Rispondi
  • Le maglie non contano, conta chi ci è dentro

    Rispondi
  • sull’assenza dei convocati mi ha tolto le parole di bocca
    …oscurantismo a go go…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *