giovedì, Maggio 30, 2024
In EvidenzaNewsVideogallery Amatoriale

CACIOLI: “E’ INUTILE NEGARLO, IL TARDINI CI AGEVOLA… SE CONTINUIAMO COSI’ ALLA FINE AVREMO 96 PUNTI” video

(Andrea Belletti) – Luca è uno che non molla. Luca è uno che chiude a chiave la difesa e insieme al suo compagno di reparto Lucarelli è bravo ad alternare la scure e il fioretto. Luca è uno a cui la grinta non fa difetto. E per fortuna del Parma dopo la forzata sosta ai box per squalifica di mercoledì ora Luca Cacioli è pronto a tornare al suo posto nella retroguardia crociata. Ed è sempre Luca lo stesso quello che non molla, quello che più s’incendia la gara e più diventa protagonista. Così il granatiere gialloblu ora non vede l’ora che arrivi la partita con il San Marino: “Mercoledì è stato difficile rimanere fuori soprattutto dopo la gara di domenica, un match amaro per vari aspetti prima di tutto per quello che è successo a Cristian Longobardi un gran giocatore oltre che un mio amico. Eppoi per tutto quello che è successo durante una gara in cui meritavamo di vincere e non ci siamo riusciti. Abbiamo anche preso qualche cartellino di troppo. Poi però ci siamo raddrizzati già a partire da mercoledì. Adesso pensiamo alle prossime gare”. Se si guarda il calendario ora è il turno di affrontare il San Marino gara che porta già in dote la sua discreta dose di polemiche. “Sarà una partita difficile come tutte. Il San Marino viene da un momento non positivo farà di tutto per complicarci la vita forse sarà la partita più ardua. Io sono carico di mio, si sente dire che abbiamo paura di loro vedremo. Le polemiche sulla questione stadio non mi toccano io faccio il giocatore quindi penso solo al campo”. Con Cacioli in campo si spera che il Parma possa entrare in campo con l’ardore mostrato sin dalle prime battute contro il Legnago. “A partire da domenica ci aspettano partite importanti. Ora stiamo viaggiando ad una media altissima se teniamo questo ritmo dovremmo finire a 96/97 punti. Sarebbe importante vincere tutte queste gare ma pensiamo ad un match alla volta cercando di non far vincere gli avversari. Mercoledì il Parma è partito subito determinato ed è arrivata una vittoria meritata. Penso che il San Marino se la giocherà perché ha giocatori importanti ha costruito la squadra per arrivare in alto e non può chiudersi per tutti i 90 minuti”. Unico neo di mercoledì quel primo gol su azione subito. “Mi ha aiutato a togliermi dal groppone i due gol su rigore causati da me”.- scherza il difensore gialloblu. Scorrendo oltre il calendario del Parma, i ragazzi di Apolloni in questo mese affronteranno anche il Delta Porto Tolle del bomber Manuel Pera più volte in estate accostato alla società ducale ed ex compagno di Cacioli. “Manuel è un amico un giocatore che stimo, ci ha messo un po’ a carburare adesso si è ripreso anche troppo bene speriamo si fermi. E’ un giocatore da 20 / 25 gol a stagione. Non l’ho chiamato dopo l”infortunio di Longobardi già mi stresso a giocare figuratevi se dovessi fare anche il direttore sportivo”. Andrea Belletti

Il video con le dichiarazioni di Luca Cacioli (dal sito ufficiale www.parmacalcio1913.com)

Gabriele Majo

Gabriele Majo, 60 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 a Dicembre 2023 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società. Dal 2010, a conferma di una indiscussa poliedricità, ha iniziato un percorso come attore/figurazione speciale di film e cortometraggi: l'apice l'ha raggiunto con il cammeo (parte parlata) all'interno del pluripremiato film di Giorgio Diritti "Volevo Nascondermi" (con presenza nel trailer ufficiale) e partecipazioni in "Baciato dalla Fortuna", "La Certosa di Parma", "Fai bei sogni" (del regista Marco Bellocchio), "Il Treno dei bambini" di Cristina Comencini, "Postcard from Earth" del regista Darren Aronofsky, "Ferrari" del regista Michael Mann. Apparizioni anche nei cortometraggi nazionali "Tracce", "Variazioni", "L'Assassinio di Davide Menguzzi", "Pausa pranzo di lavoro"; tra i protagonisti (Ispettore Majo) della produzione locale della Mezzani Film "La Spétnèda", e poi nei successivi lavori "ColPo di Genio" e "Franciao".

Un pensiero su “CACIOLI: “E’ INUTILE NEGARLO, IL TARDINI CI AGEVOLA… SE CONTINUIAMO COSI’ ALLA FINE AVREMO 96 PUNTI” video

  • Se continuassimo con il ritmo di un pareggio ogni 2 gare dovremmo finire a circa 90 punti.

I commenti sono chiusi.