CESENA-PARMA 2-1 (FINALE) / HIGHLIGHTS, TABELLINO E CRONACA LIVE DI ANDREA BELLETTI

CESENA-PARMA 2-1 – CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

CESENA-PARMA 2-1 – IL TABELLINO

Marcatori: 55′ Ceravolo, 85′ e 96′ Moncini

CESENA – Fulignati; Perticone (Cap.)(74′ Chiricò), Laribi (V.Cap.), Schiavone, Saugher, Fedele (60′ Dalmonte), Donkor, Kupisz, Vita, Scognamiglio, Jallow (60′ Moncini). All. Castori
A disposizione: Agliardi, Melgrati, Cascione, Eguelfi, Fazzi, Cacia, Esposito, Ndiaye, Emmanuello

PARMA – Frattali; Iacoponi (V.Cap.), Di Cesare, Ciciretti (68′ Insigne), Barillà, Di Gaudio (72′ Frediani), Gazzola, Scavone (Cap.), Ceravolo (80′ Calaiò), Dezi. All. D’Aversa
A disposizione: Nardi, Dini; Vacca, Lucarelli, Baraye, Anastasio, Scozzarella, Sierralta

Arbitro: Sig. Francesco Fourneau di Roma

Assistenti: Sigg. Domenico Rocca di Vibo Valentia e Giuseppe Opromolla di Salerno

IV Ufficiale: Sig. Luigi Pillitteri di Palermo

Espulsi: Kopusiz (88′) e Baraye (fine gara)

Ammoniti: Ciciretti (42′), Saugher (43′), Laribi (76′), Insigne (90′), Di Cesare (93′), Scavone (94′), Moncini (96′)

Calci d’angolo: 4-6.

Recupero: 0’+6’

Note – Palo colpito da Insigne al 70′; prima del fischio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Rebecca Braglia, la giovane giocatrice dell’Amatori Rugby Parma scomparsa nei giorni scorsi.

LA CRONACA LIVE DI ANDREA BELLETTI

Affezionati lettori di Stadio Tardini eccoci pronti a seguire in presa diretta le gesta dei crociati. Trasferta pericolosa quella di Cesena considerando i risultati delle dirette concorrenti per il secondo posto, tutte capaci di accaparrarsi i tre punti in questo turno di campionato.

PRIMO TEMPO

5′ Brivido per il Parma: Laribi da distanza ravvicinata prova a piazzare Frattali si distende e fa sua la sfera

7′ Ceravolo cerca l’eurogol con diagonale dalla distanza palla alta sopra la traversa

22′ Cross di Ciciretti per la testa di Barillà che non riesce ad inquadrare la porta

36′ Colpo vincente di Scognamiglio ma l’arbitro annulla il suo gol di testa per fuorigioco

36′ Diagonale di Ciciretti, il portiere para in due tempi

SECONDO TEMPO

8′ Ceravolo fa la sponda per Di Gaudio che non trova l’impatto con la palla

9′ Parma vicino al vantaggio con Barillà che al volo chiama agli straordinari Fulignati

11′ GOL DEL PARMA! Angolo di Ciciretti, sbuca fulminea la testa di Ceravolo che induce all’errore Fedele:il colpo di testa di quest’ultimo trafigge Fulignati

14′ Sostituzione Cesena: Moncini entra per Jallow

14′ Sostituzione Cesena: Esce Fedele entra Dalmonte

20′ Punizione di Ciciretti la palla sfiora l’incrocio dei pali

24′ Gran palla di Ceravolo per Insigne il cui diagonale finisce sul palo

27′ Sostituzione Parma esce Di Gaudio entra Frediani

28′ Sostituzione Cesena esce Perticone entra Chiricò

32′ Rischia ancora un autogol il Cesena con Suagher che rischia il patatrac

34′ Conclusione a giro di Frediani che spreca una ghiotta occasione non riuscendo ad inquadrare la porta

34′ Sostituzione Parma: esce Ceravolo entra Calaiò

37′ Sinistro di Chiricò alto

40′ GOL DEL CESENA Dopo un batti e ribatti in area la palla arriva sui piedi di Moncini che con una conclusione potente e angolata batte Frattali: 1-1

50′ GOL DEL CESENA Moncini anticipa Di Cesare e insacca: 2-1

48 pensieri riguardo “CESENA-PARMA 2-1 (FINALE) / HIGHLIGHTS, TABELLINO E CRONACA LIVE DI ANDREA BELLETTI

  • 6 Maggio 2018 in 17:31
    Permalink

    Sono nervosissimo! Dai!

  • 6 Maggio 2018 in 18:20
    Permalink

    Solito primo tempo così così in trasferta. Spero solo che ora non finisca come a Vercelli. Se non segnamo subito fatichiamo.

  • 6 Maggio 2018 in 18:32
    Permalink

    Se questa no è un’altra gita fuori porta
    POCO CI MANCA.
    La fase d’attacco è spenta.
    Danno l’ impressione di giocare anche tutta notte
    senza segnare un.misero gol
    Dentro Calajo’ ma la vedo male.
    Giochiamo un poco meglio ( ma poco poco) di Vercelli
    ma peggio diCremona.
    NON SIAMO DA A
    nonostante una tifoseria al bacio,
    non sappiamo incidere.
    Squadra stanca e prevedibile
    poi il calcio è imprevedibile
    anche se è più facile che segnino loro ma
    aspettiamo il secondo tempo….

  • 6 Maggio 2018 in 18:35
    Permalink

    Non sto guardando, come stiamo giocando?

  • 6 Maggio 2018 in 18:38
    Permalink

    qualcuno li avvisi che sono li non per andare in dsico stasera in riviera ma pèer vincere se no il frosinone va in seie A 1 tempo non un tiro in porta non un occasione ……………

  • 6 Maggio 2018 in 18:41
    Permalink

    Ma siamo giocando per pareggiare? Forza…. attaccate!!!!

  • 6 Maggio 2018 in 18:48
    Permalink

    gooollll… The Belva is back…. sono 3 mesi che dico che il miglior acquisto di gennaio è CERAVOLO!!!!

  • 6 Maggio 2018 in 19:06
    Permalink

    Le vinciamo tutte

  • 6 Maggio 2018 in 19:21
    Permalink

    ma cosa ha Daversa al posto della testa? un bidone della spazzatura? vinciamo 1 a 0 e cambia tutti e 3 gli attaccanti… cribbio… passa al 3-5-2 oppure fai entrare un centrocampista in piu…

  • 6 Maggio 2018 in 19:26
    Permalink

    Bene! Fenomeni! 6 punti buttati con le ultime. Ora ci toccano i playoffs!

  • 6 Maggio 2018 in 19:26
    Permalink

    esonerate Daversa subito… nei momenti topici proprio non capisce un cazzo!!!!!

  • 6 Maggio 2018 in 19:29
    Permalink

    UN SOLO RESPONSABILE. D’AVERSA.
    CHE PER L’ENNESIMA VOLTA METTE SU QUELLA VERGOGNA DI INSIGNE.
    Speriamo nei play off. Ma la vedo molto dura.
    La colpa è solo nostra.

  • 6 Maggio 2018 in 19:30
    Permalink

    Non ho parole, siamo spompi e i tanti infortuni non aiutano.

  • 6 Maggio 2018 in 19:31
    Permalink

    speravo facesse come il Venezia invece……non siamo pronti per la serie A ma ancora nulla è perduto. almeno io spero .

  • 6 Maggio 2018 in 19:31
    Permalink

    la conclusione è semplice… NON SI VA IN SERIE A CON QUESTA PIPPA DI ALLENATORE. E’ lui l’anello debole della catena che ha condizionato tutto il campionato…. ESONERATO SUBITO!!!!!

  • 6 Maggio 2018 in 19:34
    Permalink

    Preferivo una anonima stagione di metà classifica piuttosto che incazzarsi così.
    Siamo onesti. Non meritiamo la A. E adesso andiamo ai play off completamente cotti.

  • 6 Maggio 2018 in 19:34
    Permalink

    RIPARTIRE SUBITO CON GUIDOLIN…. la misura è ormai colma. Dopo Vercelli un’altra pagina vergognosa scritta dal mister di Lanciano….

  • 6 Maggio 2018 in 19:35
    Permalink

    assurda sconfitta…ci siamo fatti intimidire da questi disperati assurdo cambio insigne-ceravolo

  • 6 Maggio 2018 in 19:40
    Permalink

    sono troppo incazzato per non dire altro a momenti spacco il televisore

  • 6 Maggio 2018 in 19:45
    Permalink

    Daversa conferma che non è in grado di leggere le partite… in vantaggio di 1 a 0, con un piede in A, con il cesena che ci stava costringendo nella nostra area (loro lottano per non retrocedere, era da aspettarsi il forcing finale!) avrebbe dovuto levare un attaccante per un centrocampista, per evitare di rimanere schiacciati, e passare ad un 4-4-2, oppure un 3-5-3 con un difensore in più…. ma questo lui non lo capisce, non lo ha mai capito, e mai lo capirà… Daversa ha buttato nel cesso la nostra promozione in serie A, non solo oggi, ma con errori marchiani disseminati lungo tutto il campionato. Oggi ha solo tirato lo sciacquone

  • 6 Maggio 2018 in 19:49
    Permalink

    Il Parma non ha sbagliato nulla, la prestazione è stata corretta ed anche i cambi, oggi veramente ci è mancata solo la fortuna.
    Comunque arriviamo quarti e pensiamo ai playoff, non siamo secondi a nessuno e possiamo battere chiunque.
    Sogno una finale con il Venezia x lasciare Inzaghi in B!!!
    Sempre e solo forza Parma

    • 6 Maggio 2018 in 19:55
      Permalink

      No LG. Non concordo per niente. Oggi la sfortuna lasciamola stare.

  • 6 Maggio 2018 in 19:57
    Permalink

    Morosky, allora com’è? Forse questa volta hai festeggiato troppo presto.

    • 7 Maggio 2018 in 14:19
      Permalink

      Io manifesto idee e pensieri personali quando e come mi pare e, visto che questo non ha certo disturbato i vostri ( molto + precisi ed azzeccati ) nè il ritiro dei Crociati..
      non vedo perchè io non possa fare stampare magliette, gadget ed altri accessori celebrativi …
      festeggia bene chi festeggia per ultimo …
      magari pure nei play off..
      proprio come un anno fa ..
      tutto è ancora aperto …
      io ho tempo per aspettare …mi sono preso le ferie ..
      dal 26 maggio al 10 giugno…proprio per i play off..
      poi inizia il mondiale e farò il tifo per chi gioca a calcio..

      Spagna e Germania su tutte…cioè coloro che mi fanno divertire..
      così come Real Madrid, Bayern, Barcellona, Liverpool ., Manchester …..ma pure, molto indietro rispetto a queste….

      Napoli…

      Empoli e Foggia..giusto per stare in Serie B …

      e bla bla bla bla

  • 6 Maggio 2018 in 20:04
    Permalink

    no niente non ha sbagliato niente,povera italia

  • 6 Maggio 2018 in 20:06
    Permalink

    Si diciamo che è finito il culo. Il problema è che quando il tuo allenatore usa solo quello per un anno intero, può succedere che ti molli nei momenti decisivi. Ma tanto resta anche anno prossimo per cui, voltiamo pagina e invochiamo san culo anxhe nelle.prossime partite

  • 6 Maggio 2018 in 20:06
    Permalink

    Moro ,fagli guardare la classifica ai °chissenefrega noi le vinciamo tutte anche sapendo gli altri risultati”

    • 7 Maggio 2018 in 14:27
      Permalink

      Eh, la classifica dopo sabato non ti lasciava scampo
      IMPICHE’ A VENSAR..CONDANNATI A VINCERE…

      mentre io, al contrario, tifavo in modo personal-scorretto ( non certo da fair play sportivo ) per le avversarie di Frosinone, Palermo, Venezia e Bari
      ( CARPI, TERNANA, FOGGIA e PERUGIA , tanto per capirci )
      se queste compagini avessero rosicchiato dei punti alle citate big…( risultate poi vincenti ) noi, a Cesena, avremmo potuto giocare con la testa e non con l’affanno, la pressione e l’ansia da prestazione ..e questo ha comportato ciò che è successo ieri …cazzo di budda !!!
      IL TUTTO MESCOLATO CON LE NOSTRE SACROSANTE COLPE, INDIVIDUALI E DI SQUADRA….

  • 6 Maggio 2018 in 20:08
    Permalink

    Porca puzzola!
    Difendere il golletto, ma va’

  • 6 Maggio 2018 in 20:08
    Permalink

    La promozione diretta ce la scordiamo. Possiamo farcela ai play-offs, ma occorrerà usare il cervello…cosa che oggi proprio non abbiamo fatto, sprecando le ripartenze che potevano chiudere la partita. Insigne ha gestito molto male alcune situazioni. D’Aversa avrebbe potuto essere più pragmatico, inserendo Sierralta invece di Calaio’ per gli ultimi 10 minuti. Il Cesena ha rischiato il tutto per tutto e sarebbe stato opportuno rinforzare la difesa per difendere il risultato.

  • 6 Maggio 2018 in 20:09
    Permalink

    faccio notare che non andiamo in serie A grazie a quelli che i furboni hanno gufato e offeso tutto l anno (morosky ricordi gozzi e lugaresi ) ebbebe ENTELLA E CESENA CI CACCIANO IN SERIE B COMUNQUE MEGLIO NON FARLI I PLAY OFF CON QUESTA SQUADRA E’ TEMPO PERSO

    • 7 Maggio 2018 in 14:43
      Permalink

      Ma, secondo me, Lei Sig. Paolo, prima di scrivere dovrebbe pensare e comunque usare bene la memoria oppure, magari, controllare a priori:

      PRIMO, di Lugaresi non ho mai parlato non sapendo nemmeno che faccia abbia, del Cesena non me ne può importare di meno…ci ha matato, non ha rubato nulla e..bene così, io non ce l’ho nè col loro presidente nè con Castori …ognuno fa la propria partita ed il proprio campionato, giusto per gli obiettivi che s è prefisso ..PUNTO

      SECONDO, al presidente Gozzi
      ( che non ho mai offeso in quanto, comunque, non sarebbe passato il COMMENTO e nemmeno l’ARTICOLO OFFENSIVO ..bensì sarebbe stato TAGLIATO )
      ho solo augurato la retrocessione in Serie C, a lui ed alla sua società che si, ci ha battuto al ritorno giusto perchè abbiamo mandato in gita 14 cadaveri zombati che non hanno corso, nè giocato nè lottato …!!

      Detto questo ricordo molto bene che ho STIGMATIZZATO PARECCHIE VOLTE IL SUO COMPORTAMENTO ALTAMENTE SCORRETTO IN QUELLO CHE E’ STATO IL CASO ..
      CAPUTO …

      lui …..o chi per lui….
      SI E’ RI-MANGIATO LA PAROLA dopo aver mandato via fax i documenti per il transfer= vendita del bomber, proprio al Parma..
      da questo fatto, se questa come io credo è la verità, deduco che il Sig. Gozzi, puo anche essere iper-miliardario ma gli UOMINI, I SIGNORI, ….agiscono in altro modo ..
      QUESTO, PER QUANTO MI CONCERNE, E’ QUANTO …

      il tempo perso lo vedremo al 10 giugno, data della finale di ritorno , appunto, dei PLAY OFF..
      ..
      io conto di guardarla in tv , e lei ?

      mauro morosky

  • 6 Maggio 2018 in 20:13
    Permalink

    Sono distrutto e non sono lucido ma dico una sola cosa …mi sono incazzato da morire col cambio Ceravolo Calaio…..a 10 dalla fine caro mister congeli i la partita almeno ci provi e metti un difensore un centrocampista qualcuno insomma che morda tutti e porti a casa la partita…Lo capisci che c’era in ballo la A?????
    Ora sarà dura riprendersi…non so gli altri son pure peggio ma ci sono davanti…un motivo ci sarà’…

    • 7 Maggio 2018 in 00:31
      Permalink

      concordo in pieno,
      con il Cesena in 10 poi era più semplice difendere il vantaggio.
      togli Di Gaudio e metti Sierralta o Vacca dinanzi la difesa.

      l’intervista del Mister è inascoltabile..
      basta parlare degli episodi che non hanno girato.
      gli episodi girano a tuo favore se osi e se ci credi.
      abbiamo ciccato il tiro a pochi passi dal portiere.
      dopo l’1-1 in contropiede in area abbiamo temporeggiato un pò troppo. il colpo di testa nel finale la dice tutta.
      stessa cosa successa a Vercelli e ancora prima.
      non siamo squadra e non abbiamo un identità.
      solo tanti bravi singoli giocatori.

      il Cesena in 10 ci ha creduto,
      rimpalli, tiri fortuiti ma alla fine è entrata dentro, ben 2 volte, se non tiri non entra.

      noi abbiamo segnato con un autorete, e ci siamo impauriti e messi dietro per ribattere in contropiede (che non sappiamo concretizzare), insicuri dietro e titubanti in attacco.
      purtroppo oggi siamo questi.

      12.ma sconfitta in campionato.
      profonda ed ennesima delusione.

  • 6 Maggio 2018 in 20:23
    Permalink

    Domenica prossima saremo ancora secondi. Punto.

    • 7 Maggio 2018 in 00:41
      Permalink

      fattibile se…
      ENTELLA-FROSINONE
      PALERMO-CESENA
      CREMONESE-VENEZIA
      finiscono tutte e 3 in parità o le nostre avversarie perdono..

      ci aggrappiamo proprio a tutto..
      ma.. fattibile.

      sperema!!!
      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

      • 7 Maggio 2018 in 14:54
        Permalink

        Cio che ho sempre sostenuto:

        i piazzamenti, le posizioni e i vari scalini della classifica, a volte, sono sanciti anche e soprattutto, dai risultati favorevoli o meno…è pacifico ..

        in ordine come tu le hai citate io credo che:

        il FROSINONE potrebbe pareggiare a CHIAVARI, loro penultima spiaggia per andare, almeno, allo spareggio ( 24 e 31 maggio andata e ritorno )

        sul Cesena a PALERMO …coi suoi 46 punti potrebbe essere già salvo in quanto ha 4 punti in + della quarta e quint ultima ..ASCOLI E AVELLINO ..ma nulla è scontato …pertanto..

        del VENEZIA a CREMONA io penso che potrebbe ricevere uno sgambetto in quanto i grigio rossi, a 44 punti, sono pure loro in acque ancora limacciose quaindi, giocheranno alla morte…almeno per il punto …poi non si sa….

        detto questo ..se giochiamo come ieri…contro il BARI …è meglio stendere un grosso lenzuolo sul cadavere ….aspettare il coroner, la scientifica, i Ris, il medico per l’esame autoptico e via al Tempio di Valera….bruszema tutt ….e fema un bel falò…
        cavolo

  • 6 Maggio 2018 in 20:34
    Permalink

    D’Avetsa ma che cambi hai fatto?

    Metti Frediani e poi
    gli fai fare il difensre?
    Ma allora metti un difensore

    Dopo i cambi
    biglietto da visita dji D’AVERSA.
    Non è allenatore di serie B

  • 6 Maggio 2018 in 20:39
    Permalink

    ci danno 6 punti a vittoria ?

  • 6 Maggio 2018 in 20:43
    Permalink

    Il cambio doveva essere Di Gaudio Anastasio e conseguente difesa a 3 Gagliolo Di Cesare Iacoponi! Non si può buttare una partita così!

  • 6 Maggio 2018 in 20:44
    Permalink

    Prepariamoci per i play off, ma ormai siamo cotti

    • 6 Maggio 2018 in 23:09
      Permalink

      i parmacotti

  • 6 Maggio 2018 in 21:02
    Permalink

    chiunque dico chiunque avrebbe inserito un difensore centrale ad esenpio sierralta per spazzare l’area ma si sa il genio non è chiunque……..e ti inserisce due esterni inermi e timidi per perdere in 11 contro 10…provate a pensare cos avrebbe fatto inzagfhi al posto di ALBERT che pur con una squadra nettamente inferiore ci ha superati e ci supererà ancora perchè lui si che è un genio di lavoro e fatica se occorre non si schifa a difendersi buttando anche la palla i tribuna ma noi no noi siamo i galattici noi dobiamo dare spettacolo ed infatti abbiamo fatto RIDERE NEL FINALE GRZ MISTER.

  • 6 Maggio 2018 in 21:41
    Permalink

    Inserire un difensore e passare a 5 ci avrebbe fatto ulteriormente abbassare il baricentro portando l’avversario a ridosso della nostra area togliendoci le possibilità di ripartire. Allora si che non si poteva fare altro che difendere il golletto.
    Confermare il modulo non è stato un errore in quanto sino al loro gol tipo flipper non sono stati mai veramente pericolosi, mentre noi abbiamo avuto tre clamorose palle gol (Insigne, Frediani e Barilla). Purtroppo l’errore è stato non concretizzare le occasioni.
    Comunque la squadra non è cotta ha corso molto ed a fine partita i più stanchi erano quelli del Cesena.
    Comunque il calcio è così ma bisogna ripartire xké i playoff non sono impossibili.
    Sempre e solo forza Parma

  • 6 Maggio 2018 in 22:21
    Permalink

    Ribadisco ma dove vogliamo andare con questi cadaverici…Faggiano quando ci metterà la faccia per la spazzatura che ha acquistato spendendo l’impossibile…. MOROSKY sei andato a cancellare la maglietta???

    • 7 Maggio 2018 in 15:02
      Permalink

      No, la mia maglietta resta e rimane…

      potrebbe anche darsi che MI RIMANGA NEL CASSETTO ma..

      confido nel fatto che raddrizeranno la schiena, alzeranno il capo, si rialzeranno dopo esser 12.nuovamente caduti e riprenderanno il cammino per la meta A gognat A..
      l’anno scorso, l’andazzo è stato similare….rimanendo tra terzo e quarto posto si entra in scena, a livello di semifinale , in queste due date: 29/30 maggio e 2/3 giugno …POI CHISSA’ COSA SUCCEDERA …vedrema ed che morta garema da morir….
      tal sarò dir ..sta mia ander via…gnan in ferie ..
      as sentima e as vedema ..
      sta ben
      moro

  • 6 Maggio 2018 in 23:39
    Permalink

    Peccato….la colpa non è della sfortuna o di d aversa…la colpa è dei giocatori!!! È tutto il campionato che non chiudiamo le partite pur avendo le occasioni, è normale che prima o poi un match giri dalla parte sbagliata se non la chiudi….https://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif

  • 7 Maggio 2018 in 09:53
    Permalink

    Questa squadra non ha un gioco, non lo ha mai avuto, perso Munari, a centrocampo regna la confusione più assoluta.
    D’Aversa dice che gli episodi ci hanno condannato, ha ragione, così come gli episodi ci hanno premiato in molte altre occasioni. In questa serie B così scarsa se perdi 12 partite vuol dire che non sei da promozione.

I commenti sono chiusi.