domenica, Maggio 26, 2024
Carmina ParmaNews

COLY E GIORGINO RESCINDONO DAL PARMA (CONSENSUALMENTE) E SI ACCASANO AL REZZATO. IL CODINO RESTA NEI CUORI CROCIATI PER QUEL GOL ALLA REGGIANA…

Luca Savarese(Luca Savarese) – Dicembre, mese di Avvento, di luminarie, di cose che si comprano e pezzi che si vendono e dai quali, ci si separa. In casa Parma, oggi, sono arrivate due risoluzioni consensuali e riguardano Davide Giorgino e Mohamed Coly. Il senegalese, classe 94, difensore centrale, con i colori crociati addosso, ha messo insieme 12 presenze. Le sue prime esperienze col calcio italiano le ha vissute però con una squadra dell’Appennino reggiano, il Cavola Splendor e nel 2007-2008 totalizza 28 presenze con i Crociati Noceto. Discorso invece diverso per il centrocampista italiano, che in questi ultimi due anni, aveva fatto della casacca Crociata, la sua seconda pelle, recuperando tante palle, con un piede destro molto educato ed un’apprezzabile versatilità, andando spesso, quando chiamato in causa, anche a svolgere, facendo scendere il proprio raggio d’azione, il ruolo di play basso e, con gran costrutto. “Io gioco dove serve di più alla squadra”, ipse dixit dopo la gara del campionato di serie D contro il Romagna Centro nel marzo del 2016, vinta grazie ad una prodezza in rovesciata del suo amico Fabio Lauria. Nato a Brindisi, già terra di Antonio GiorginoBenarrivo, terzino scolpito in eterno nella memoria parmense, il 4 maggio del 1985. Settore giovanile nel Lecce ed un debutto in Serie A a diciannove anni, nel 2005 al Sant’Elia in un Cagliari-Lecce al posto di Jaime Valdes, il Pacarito cileno, che curiosità vuole, si sarebbe espresso anch’egli con la maglia del Parma. Poi Sambenedettese, Taranto, Andria, Matera, Chieti, Triestina e Delta Porto Tolle. Fin qui un portatore d’acqua come tanti. Nel 2015 i Ducali lo chiamano: c’è bisogno anche di lui per risalire la china e dominare la quarta serie. Lui accoglie la proposta e diviene subito un affluente utilissimo al fiume della risalita. 29 presenze e un campionato vinto. Volto fisso dello scacchiere di Apolloni. In Lega Pro arriveranno 28 gettoni ma due gol. Il primo, un gol che i tifosi gialloblù crociati serbano caro come si fa con i gioielli di famiglia: la rete, di testa al Mapei Stadium, contro la Reggiana. Perla. Sotto Natale di momo-colyun anno fa, sopra i cuori che vibrano di Parma per molti anni. Poi, forse contravvenendo a Paganini, gol anche contro il Modena, al Tardini, nella sfida successiva. Giorgino, quello che giocava col codino, e che aveva sempre la giocata pronta. Ora il suo viaggio continuerà con i colori del Rezzato, ambiziosa società bresciana di serie D, attualmente in quarta posizione e che, con Coly e Giorgino tra le proprie fila, saprà di sicuro puntare ai primi posti. Da un jet ad un aereo più piccolo, ma per continuare a volare ed a giocare chiuso com’era da una mediana, in B, apparecchiata e quasi fissa. Grazie di tutto ragazzi e buona nuova vita nella provincia di Brescia. Certe cose e certi gol, non si dimenticano. Luca Savarese

24 pensieri riguardo “COLY E GIORGINO RESCINDONO DAL PARMA (CONSENSUALMENTE) E SI ACCASANO AL REZZATO. IL CODINO RESTA NEI CUORI CROCIATI PER QUEL GOL ALLA REGGIANA…

  • molto provinciali se continuiamo a legarsi a un calciatore per un goal nel derby forse era meglio allora rimanere il lega pro per fare ancora il derby ……peraltro sulla bonta’ della scelta della societa’ e dell allenatore sulle scelte fatte (visto che a parma i nostalgici continuano a criticare io gli ridarei anche apollini e minotti !! ) lo dimostra che tutti quelli tagliati in varie epoche non hanno trovato neppure un ingaggio in serie C neppure con l aiuto del parma che paga gran parte dello stipendio i vari LAURIA GUAZZO MIGLIETTA GIORGINO compreso LONGOBARDI manco in serie c giocano il che la dice lunga ……per cui a parma si vuole andare in serie A ma si critrica se si tagia certa gente della serie la botte pieena e la moglie ubriaca .

  • ci manca solo che riesumiamo lauria e poi siamo a posto con tutti i campioni che abbiamo avuto a parma ( e quando venivano ceduti nessuno faceva una piega zola chiesa crespo ecc ) stiamo ancora li a pensare a giorgino che ha fatto solo i suoi affari doveva andarsene a giugno visto che la societa’ lo aveva avvisato probabilmente avrebbe trovato un ingaggio migliore ora deve ripartire dalla serie D mi sembra il giusto epilogo chi troppo vuole nulla stringe e va gia’ bene che il parma gli abbia trovato un posto pagando ……..certi calciatori non hannno capito che la giostra e’ fiinita che invece di chidere biennali obiettivi posti da titolare eccc e meglio giocare se vuoi un ingaggio e possibilmente bene

    • Omaggiare Giorgino – per quel che ha rappresentato nella rinascita del Parma Calcio – era il minimo che StadioTardini potesse fare (viceversa non mi pare di aver visto altre celebrazioni ufficiali).
      E non ho letto, da parte del Savarese, alcuna critica alla Società per la sua cessione. Solo la notizia e il giusto grazie.
      Fuori luogo i suoi riferimento alle cessioni eccellenti di anni fa: meglio vivere il presente. E comunque era stata la società, in comune accordo con Giorgino, a prolungargli il contratto ieri rescisso. Giorgino è un calciatore cui la D sta stretta e che poteva dire la sua anche in una società di B con obiettivi diversi da quelli del Parma. Questo suo livore nei confronti di Giorgino è inspiegabile: dicono che lui eserciti un certo fascino sulle donne: non è che ne era rimasta ammaliata anche qualcuna a lei cara?
      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  • Sono d’accordo col Dott. Alessio, i contratti si pattuiscono e si siglano in 2 ..al momento del rinnovo, inizi maggio 2017, la società non sapeva ancora in quale categoria avrebbe giocato il campionato successivo iniziato a fine agosto: il giocatore poteva tranquillamente starci in Serie C , poi c’è stata la promozione , ma solo il 17 giugno ..!!

  • Siberianhusky

    Giorgino poteva benissimo fare parte del roster del Parma di quest’anno. Non mi sembra peggiore rispetto a diversi centrocampisti avversari che abbiamo visto sino ad ora. Uno come lui avrebbe consentito un vecchio espediente, sempre fastidioso per gli avversari quando si deve recuperare…ossia spostare stabilimente in attacco il difensore centrale più abile nel gioco aereo per rimpiazzarlo dietro con un centrocampista veloce capace di giocare in difesa.

  • poi sono io che sparo sul parma ,ba

    il 19 dicembre dello scorso anno eri al calduccio a tifare ,se no non diresti cagate

    • Ciao Assio, come stai ?

      Se devo dire la verità …”non sono contento al 100%” ..

      però ..tra tutti gli alti e bassi, le varie mancanze, errori, punti buttati a putemburgo…primi o secondi tempi giocati, altri no, mezze partite nel torpore oppure ancora dentro gli spogliatoi….
      tenuto contop di tutto questo ( e pure del fatto che abbiamo sempre giocato senza centravanti ) ..
      non ci si può nemmeno lamentare + di tanto ..! cosa ne pensi ?
      certo che anche le altre non fanno miracoli nè sfracelli …
      …se no saremmo a metà classifica …

      io ..sabato 16 sarò davanti allo stadio ore 13.15 ..ti puoi anche manifestare in carne e ossa…. credo che mi dovresti riconoscere..tra la bici e il lenzuolo crociato ..non passerò inosservato …dai gionuot fa al brev !!
      at salut
      moro

      • ti ho visto con la pro vercelli o forse era con l’avellino ,nei distinti in basso ,ma cosa prendi appunti da fare,che son passate 44 partite e zughema sempor a cla manera ,cioe’ i zugon chietor http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

        • non prendo appunti, mi scrivo le formazioni, le cose salienti, sostituzioni, tutto ciò che può servire come indicazione per valutare squadre e giocatori …
          questo per tutte le partite viste fino ad ora ( solo serie B …67 )

          • bisogna vedere quanti punti hai fatto in 67 partite http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • insopportabile jdm ma chi e la luill poeta ariosto

      • tutto fumo e niente ariosto

  • Robin hood

    Giorgino è un buon giocatore di lega pro.
    Esaltarlo come fosse il Re Mida….mi vien da ridere…
    Per quanto riguarda il rinnovo del suo contratto…
    Caro Morosky bastava aspettare ad Agosto….
    Le richieste ci sono state eccome…lui si è rifiutato….
    Super pagato…acrèd…quasi quanto CALAIO’….
    e Faggiano a cascarci….ma la sciamo stare…va…

    • Diciamo che farle dal di fuori le cose possono sembrare + facili del previsto: la mia sensazione è che, visto che era l’unico in scadenza di contratto a giugno 2017 ( tutti gli altri nel 2018 , 2019 e 2020 ….) …la società abbia pensato, anche a fronte di una promozione D >>> C con buome prestazioni anche in Lega Pro..
      ..proseguo…
      a fronte di tutto questo, appunto non sapendo dove si sarebbe giocato, credo che possa esser stato una sorta di premio produzione, chiamiamolo così…questo adeguamento…

      poi, che non sia da Serie B, sono d’accordo, non da vertici per la promozione sicuramente ….

      che non abbia accettato soluzioni o destinazioni non gradite ci sta…in definitiva è stato pagato ( fuori lista ) 5 mesi e mezzo …

      il discorso dei contratti, nel momento che si firmano, sai anche ( tu società) che ci possono essere giocatori ( presi anche da altri dirigenti ) che ti possono rimanere in casa, a causa di scelte diverse..diventando pertando, economicamente ….pesanti da gestire….

  • Gabriele

    mamma mia ci sono sempre gli snob che non vedono l’ora di tacciare di provinciali gli altri.. per voi andava bene la serie d fino a quando non è chiaro che il parma non deve stare in a per diritto divino ma perchè qualcuno mette i soldi e altri vincono le partite.
    Giorgino si è guadagnato il contratto e ci saluta con il basso profilo che lo ha sempre contraddistinto.
    Fondamentale avere avuto una persona e un giocatore come lui su cui poter contare.
    Poi se vogliamo dirla tutta sta gran differenza con l’attuale Barillà io per ora non l’ho vista.
    Grazie di tutto, soprattutto del gol del derby

  • A Giorgino e Coly vanno fatti solo applausi da parte di noi tifosi. Giorgino perché è il classico giocatore che esce con la maglia strappata, infangata e che dà tutto per la squadra (e poi il gol nel derby!!!!); Coly perché ha salutato dichiarandosi tifoso crociato fin da bambino. Entrambi, inoltre, pur avendo sempre giocato pochissimo, non hanno mai remato contro, messo il broncio, ma anzi da grandi professionisti, quando chiamati in causa, hanno risposto sempre presente (purtroppo nel mondo di oggi non è una cosa da tutti)!!!!
    Forza Parma

  • Robin hood

    Solo applausi…si si…contratto “SUPER SOSTANZIOSO”
    di 6 mesi…a fare che?
    A scaldare le poltronissime in tribuna….
    abbiamo, come al solito, fatto beneficenza…

  • le cose stanno cosi a giugno prima dei play off la scoieta’ a rinnovato i contratti in scadenza ERA ATTO DOVUTO non ci cuolo molto a capire che non potevi fare i play off con meta’ squadra in scadenza tra cui faggiano d aversa giorgino corapi eccc per cui affinche non tirassero indietro la gamba …….poi a luglio l hanno avvertito che non rientrava nei piani ha rifiutato molte destinazione e non ha concesso sconti alla societa’ alche giustamente l hanno messo fuori rosa dopo 5 mesi si e accorto che se arrivava a gougno cosi manco in serie D lo prendevano e allora si e dato da fare ……….mi smbra che se ha sudato la maglia abbia fatto solo il suo dovere mi risulta che e’ sempre stato pagato e profumatamente per la categoria questi sono i fatti poi ognuno e’ libero di pensare cio che vuole

  • Giorgino crociato per sempre con quel gol ai cugini. Ciao e in bocca al lupo Davide!

  • Crociato 71

    Grande GIORGIO
    la tua grinta e il tuo GOL a Reggio valgono più di tante parole (almeno per chi ha il Parma nel cuore)

    Arrivederci

    Avanti Crociati

  • Domenico

    Paragonare Giorgino a Morfeo è come paragonare la Mazzamauro alla Belen. ..stessa roba….
    Solo perché ha segnato contro la Reggiana…
    Vorrei vederlo giocare contro la Rubentus….
    Adios…Von ad meno sota libret…

  • non essere cinico a quello ci penso io qui dentro

  • pencroff

    il nostro prezioso jdm ha la capacità, diversamente dagli altri tastieristi, di comunicare l’inatteso. O meglio, forse ho esagerata, diciamo che comunica il da lui atteso con modalità e linguaggio inattesi, quindi si fa leggere volentieri. Essendo il jdm persona piuttosto narcisista (me lo permetta) se ne compiace.
    In Lui vi sono influenze leopardiane o quantomeno bartaliane (l’è tutto sbagliatoh, l’è tutto da rifahare, maremmah). al ne mej content, ag sarà quel ed positiv no, se a sema almeno davanti in classifica?
    I saran chietor ch’jen balord pù che nuetor, sarà c’me vriv ma sema lì. Jdm le Nadel, tira fora quel che va bè, fa un sfors su.

  • narciso si specchiava nel lago io mi diverto coi lego ,pencroff sara’ anca nadel ma qui siamo a casa Cupiello basta che non lo sappiano quelli del cesena e faremo anche na bonna pasqua

I commenti sono chiusi.